MODERNISMO ERESIA massonica

SALMAN SAUDI ARABIA ] DIO JHWH ha detto in Genesi: "noi creiamo l'uomo a nostra immagine e a nostra somiglianza" "QUINDI DIO CREò L'UOMO, MASCHIO E FEMMINA LO CREò" ecco perché, Dio JHWH ha dato il 50% del patrimonio genetico alla donna, perché lei è diversa ma non è inferiore! Anche se nel progetto di Dio, per un atto di fede e per dono di amore: come un dono di se, Dio chiede alla Donna di essere fedele e sottomessa al suo uomo: per costruire la prole domestica! Per chiedere all'uomo di essere sottomesso a LUI, per la costruzione della famiglia sociale allargata! [ QUESTO è IL PROGETTO DIVINO DELLA COPPIA! ] ALLA LUCE DI ciò: tu sei apostata blasfemo: un satanista pervertito lurido porco! una bestia di criminale un abusivo violatore delle fondamentali leggi di Dio! ECCO PERCHé IO HO DECISO DI UCCIDERTI!
===========
SALMAN SAUDI ARABIA ] Maometto non ha mai visto Dio! Abramo ha visto e parlato con Dio, poche volte nella sua vita e con intervalli di lunghissimi silenzi! ED ANCHE SE IO COME POLITICO, IO SONO UN AGNOSTICO RAZIONALE! tuttavia, come credente Dio è sempre con me 24/24: il mio spirito ed il SUO SANTO SPIRITO non si separano mai! Ecco perché, in eterno io sono il Maggiordomo della Casa di Dio, che è il Tempio Ebraico Celeste, io sono lo Amministratore supremo di tutti gli amministratori di Dio! e se io ti dico, che, tu non puoi entrare nel Regno di Dio? tu ti puoi tagliare le palle: e ti puoi riempire di tutta la merda religiosa del mondo, come i Farisei del Talmud, ma, poi, cazzo! certo, POI TU NON ENTRERAI mai nella mia casa: che è anche la casa di Dio!
============
è molto molto grave che la polizia lo abbia ucciso, quando avrebbe potuto prenderlo vivo! SEMBRA UNA ESECUZIONE DEI SERVIZI SEGRETI! 22 OTT - Il killer della scuola di Trollhattam è rimasto ucciso a sua volta. Lo ha reso noto la polizia svedese in una conferenza stampa, come riportano i media locali. Il killer ha bussato alle porte di diverse aule, ferendo con la spada le persone che aprivano.
Siria: arrivati Boko Haram da Nigeria! ] quale agenzia turistica turca ha organizzato questa gita di piacere? se non verrà rasa al suolo la ARABIA SAUDITA questo delirio criminale non finirà mai! [ Cremlino: qui si manifesta evidentemente il terrorismo globale TURCO E SAUDITA: LA INTERNAZIONALE ISLAMICA: DEI FRATELLI MUSULMANI WAHHAVITI SALAFITI! 22 OTT - Un gruppo dell'organizzazione, terroristica jihadista sunnita Boko Haram proveniente dalla Nigeria è arrivato in Siria: lo ha reso noto Serghiei Ivanov, capo dell'amministrazione presidenziale russa. "Qui si manifesta evidentemente il terrorismo globale", ha sottolineato, riferendosi alla Siria.
====================
SHARIA SHURA dei rivoluzionari SAUDITI TURCHI: INTERNAZIONALE ISLAMICA! IL CAIRO, 22 OTT - Proseguono violenti anche oggi gli scontri esplosi ieri a Bengasi tra l'esercito libico e le forze del Consiglio della Shura dei rivoluzionari. Almeno un soldato ha perso la vita, ha riferito il sito di informazione Alwasat, citando il comandante del battaglione "rivoluzionario di Azzawiya", Jamal el Zahawi. Intanto a Tripoli fonti della sicurezza hanno reso noto che Magdy El Majery, funzionario della prefettura, è stato assassinato da uomini sconosciuti.
cosa significa per Obama GENDER Darwin scimmia Talmud Corano ONU massone, la democraziA ed i diritti umani, se in Turchia molto democraticamente, il 98% delle persone sono tutti islamici? QUESTO è ALTO TRADIMENTO, DEI ROTHSCHILD SPA NWO FED BCE BANCHE CENTRALI CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO!
===================
ISLAMICI SONO GIà SEMI BESTIE! 21 ottobre 2015. Nozze civili fra tre donne in Brasile. Applicato stesso principio di unione tra coppie omosessuali. 1. QUESTA è LA DIMOSTRAZIONE CHE IL MATRIMONIO è SOLTANTO UN DIRITTO NATURALE TRA UOMO E DONNA, E NON POTREBBE MAI ESSERE UN DIRITTO CIVILE! 2. QUESTA è LA DIMOSTRAZIONE CHE IL MATRIMONIO GAY APRE NATURALMENTE AL MATRIMONIO DI PEDOFILIA POLIGAMIA E BESTIALISMO, ECCO PERCHé GLI ISLAMICI SONO GIà SEMI BESTIE! [ Nozze a 3 in Brasile. Il paese sudamericano apre alla poligamia tra donne. E' stato registrato ufficialmente a Rio de Janeiro il primo caso di matrimonio civile fra tre signore: un'imprenditrice di 32 anni, una dentista di 32 ed una dirigente amministrativa di 34. Ed è tutto regolare. Il notaio che ha celebrato le nozze, Fernanda de Freitas Leitao ha spiegato che la base giuridica per formalizzare la cerimonia è la stessa con cui vengono riconosciute legalmente le coppie omosessuali.
====================
il problema di ONU è quello che lui è diventato un sharia poligamo pedofilo di islamico nazista massone! QUINDI IL GENOCIDIO PURIFICATORE DEL CALIFFATO è NEL SUO DNA! 22 OTT - Almeno 30mila persone rischiano di morire di fame nello Stato di Unity del Sud Sudan afflitto dalla guerra civile e 3,9 milioni di persone nel Paese affrontano il problema dell'insicurezza alimentare: è il grido d'allarme lanciato oggi dalle agenzie dell'Onu Fao, Unicef e Pam, che parlano di situazione 'catastrofica' e invitano le parti coinvolte a dare con urgenza alla comunità internazionale pieno accesso allo Stato di Unity.

non può avvenire una transizione se prima non c'è un Governo di Unità Nazionale fatto da soli siriani! quindi le truppe di mercenari: di Turchia Giordania ed Arabia Saudita ora devono uscire! ] NEW YORK, 21 OTTobre. Gli USA SPA FMI NWO, devono capire, che non possono più imporre la legge della giungla, e la politica del far west! anche se loro sono diventati i nazisti Bildenberg regime: che non rispettano il consenso popolare: più da nessuna parte, ma, che proprio il consenso popolare va rispettato, altrimenti si distrugge tutto l'impianto giurdico del diritto internazionale! ] [ "Abbiamo visto il benvenuto con tanto di tappeto rosso riservato a Mosca per Assad, che ha usato armi chimiche contro il suo popolo (accusa che diventa calunnia se non viene dimostrata). Un'accoglienza in contrasto, con gli obiettivi dichiarati della Russia per una transizione politica in Siria": cosi' il portavoce della Casa Bianca, Eric Schultz, commenta la visita del presidente siriano al Cremlino.
Lina Menyaikina ] E —nel silenzio dei media occidentali — cominciano a diventare significative le diserzioni nelle schiere dei terroristi. Era facile sgozzare e avanzare, sia in Irak che in Siria, mentre gli aerei occidentali stavano a terra a guardare la demolizione della Siria. Adesso si comincia a morire anche dall'altra parte. Secondo fonti militari siriane e russe, sarebbe già più di 5.000 i caduti tra i terroristi e si registra la fuga di migliaia di terroristi verso la Giordania e, soprattutto, verso la Turchia. Una vera e propria disfatta militare dello Stato islamico potrebbe addirittura rendere ancora più difficile la situazione politico diplomatica occidentale.
 http://it.sputniknews.com/politica/20151021/1396757/mosca-offensiva-assad-incontro.html#ixzz3pH0ueu3V
Iran: al nazista di una civetta sharia Khamenei, ha detto: "da Usa arroganza globale" EIH NAZISTA SHARIA ASPETTA DI CONOSCERE ME!
=====================
QUALE MULTICULTURALISMO NEL NAZISMO DELLA SHARIA? NON VOGLIO DISCONOSCERE IL VALORE INDIVIDUALE DEI MUSULMANI, MA, NON POSSIAMO CONTROLLARE LE CELLULE TERRORISTE CHE NASCERANNO AL SUO INTERNO, PER COLPA DELLA SHARIA DELLA LEGA ARABA! TUTTI I MUSULMANI EUROPEI DEVONO ESSERE SUBITO ESPLULSI! QUESTA è UNA INVAZIONE DI ISLAMICI NAZISTI SAUDITI TURCHI: IN REALTà! ECCO PERCHé ANCHE TUTTI I PALESTINESI DEVONO ESSERE DEPORTATI IN SIRIA! SYDNEY, 22 OTT - Il leader politico olandese di estrema destra Geert Wilders ha lanciato in Australia, in vista delle elezioni nazionali del prossimo anno, un partito politico anti-islamico, l'Australian Liberty Alliance (Ala), modellato sul suo Party of Freedom, che guida i sondaggi nei Paesi Bassi da agosto. E ha raccomandato che l'Australia chiuda i confini e abbandoni la sua consolidata politica di multiculturalismo, "altrimenti la società australiana sarà irrevocabilmente perduta".
===========
KABUL, 22 OTT - Quattro kamikaze talebani hanno attaccato un compound della polizia di frontiera a Spin Boldak, nella provincia meridionale afghana di Kandahar, riuscendo a penetrare al suo interno, ma la reazione delle forze di sicurezza ha messo fine all'iniziativa poche ore dopo. Samin Khpalwak, portavoce del governo provinciale, ha riferito che un attentatore suicida si è schiantato con una moto imbottita di esplosivo contro il cancello di ingresso del compound permettendo agli altri tre di entrare.
============
Ucraina: PARTIGIANI ribelli A HITLER MERKEL CIA NATO PRAVY SERCTOR: ritirano  i loro carri armati! Come previsto da un accordo del 29 settembre a Minsk, 22 OTT - I separatisti dell'autoproclamata PLEBISCITARIA repubblica di Donetsk, vittime di uno scampato genocidio da GOLPE CIA NATO, sostengono di aver ritirato dal fronte tutti i propri carri armati come previsto da un accordo raggiunto il 29 settembre a Minsk dai rappresentanti del 'Gruppo di contatto' (Mosca-Kiev-Osce-separatisti) sul conflitto nel sud-est ucraino. Il 26 ottobre inizierà il ritiro dell'artiglieria di calibro inferiore ai 100 mm e dei mortai di calibro inferiore ai 120 mm verso postazioni ad almeno 15 chilometri dal fronte.
=================
SALMAN SAUDITA WAHHABITA HA DETTO: "EVVIVA. ARRIVANO I NOSTRI!" Boko Haram proclamano il MIO "Califfato SHARIA"
OPEN LETTER TO HAMAS ] ma se Turchia e Saudi Arabia comprano il loro denaro dai Rothschild, ad interesse, dove lontano voi pensate di arrivare dopo che avete fatto il genocidio degli israeliani? AVETE MAI PENSATO CHE è PROPRIO IL NUOVO ORDINE MONDIALE, CHE HA BISOGNO DEL GENOCIDIO DEGLI ISRAELIANI? SENZA DI LORO? SIAMO TUTTI FOTTUTI!
Salman Saudi Arabia SHARIA SATANA! ] [ perché, tu sei un predone, un disgraZiato, un pieno di demoni, che non potrebbe mai essere un RE? perché, sei uno spregovole assassino, STUPRATORE, LADRO, un ipocrita di bugiardo: figlio del demonio ROTHSCHILD! E NESSUN RE IN ISRAELE POTREBBE MAI ESSERE COSì, COME TE! Per colpa tua ISLAM verrà distrutto come il nazismo! E MI DISPIACE CHE, ISRAELE PER SALVARE LA TUA VITA DI ASSASSINO: MANIACO RELIGIOSO ERETICO BLASFEMO NAZISTA, PROPRIO LUI LE 12 TRIBù, come un idiota, LUI PROPRIO ABBIA voluto perdere LA SUA VITA, per uno spregevole criminale come te, per subire un nuovo Olocausto di nuovo AL POSTO TUO e al posto del SPA FMI NWO: i satanisti farisei!
======================
quindi voi ammettete di essere gli esecutori materiali! OK! allora troviamo i mandanti in Rothschild il fariseo Talmud SPA FMI, e il suo complice nel Mufti Sharia Corano califfato Ottomano, sanno tutti che, è la loro la religione satanica: la ideologia della schiavitù Goyim DHIMMI: gli schiavi che devono esere sfruttati a morte, e la loro è la ideologia della TEOLOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE! BERLINO, 21 OTT - "Non c'è nessun motivo per cambiare, la storia". Lo ha detto il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, rispondendo a Berlino sulle affermazioni di Netanyahu sulla Shoah. "Conosciamo bene l'origine dei fatti - ha aggiunto - ed è giusto che la responsabilità sia sulle spalle dei tedeschi".
===================
questa per me è una GRANDE tragedia enorme! Essere costetti ad espellere tutti i musulmani! ed essere costretto a vedere la condanna mondiale dello ISLAM mio HOLY, tutto per colpa del terrorismo e del nazismo omicida della sharia! e nessuno deve mettere in dubbio la onestà delle mie parole METAFISICHE! Lascia Usa 14enne arrestato per orologio Andrà a scuola in Qatar, si trasferisce l'intera famiglia.
==========================
Salman Saudi Arabia SHARIA SATANA tuo Allah pedofilo assassino! ] [ se, io dico: "tu devi morire!" POI VERAMENTE TU DEVI MORIRE! E SE IO DICO: "tu devi vivere!" poi, veramente, tu devi vivere, e questa non è soltanto, una caratteristica dei veri RE di Israele, perché, anche loro erano metafisici come me! Ma, poiché, io sono anche Unius REI: IL GOVERNATORE UNIVERSALE DI TUTTO IL REGNO DI DIO mio Holy JHWH, se, io fossi minimamente ipocrita soltanto? IO PERVERTIREI IL FONDAMENTO DELLA VIRTù, E IN QUESTO CASO. LA PARTE PIù AMPIA, DI TUTTO IL GENERE UMANO ANDREBBE PERDUTA NEL GIORNO DEL GIUDIZIO UNIVERSALE! ed io non ho neanche, un problema a mentire, per evitare di essere ucciso: perché quale RE METAFISICO la mia giurisdizione universale, non può essere neanche interrotta dalla morte biologica!
============================
TEL AVIV, 21 OTT - Due razzi sono stati lanciati da Gaza sharia questa sera verso Israele SPA Rothschild! ] vattene Satana nel nome di Gesù di Betlemme, perché, tutti i popoli del mondo? SONO MIEI! [ nelle comunità vicino la Striscia. Lo dice la tv Canale 10, secondo cui il primo è esploso in una zona aperta del Neghev occidentale senza né danni né vittime. Il secondo sarebbe ricaduto dentro Gaza.
====================
A NESSUNO VERREBBE IN MENTE DI FARE UN GENOCIDIO, AL PRIMO SENTORE DI UN PROBLEMA, SE, TU NON SEI L'ISLAMICO ERDOGAN SALMAN SHARIA GENOCIDIO DELLA SOSTITUZIONE: "Hitler voleva espulsione e non lo sterminio degli ebrei" E Netanyahu: NON PUò ESSERE L'INVENTORE DELL'ACQUA FRESCA! CERTAMENTE, HITLER SI è INCATTIVITO PERCHé I RABBINI FARISEI ENLIGHTENED SPA FMI, GLI HANNO DETTO: "TU CI PUOI UCCIDERE MA NOI NON TRADIREMO MAI ROTHSCHILD!" POI, COME HANNO DETTO QUELLE PAROLE? LORO SONO FUGGITI IN USA E LA HANNO MESSA NEL CULO A TUTTI GLI ALTRI EBREI NELLA SHOAH .. E QUESTA è UNA STORIA VECCHIA CHE NASCE DA CAINO E ABELE!
=======================
E CHE TUTTI GLI ISLAMICI SONO DEGLI ASSASSINI PEZZI DI MERDA: DEGLI INFAMI: FEDIFRAGHI, DI IPOCRITI FALSI E TRADITORI, BUGIARDI? QUI CI SONO 1400 ANNI A DIMOSTRARLO: ED IL PRIMO INFAME è STATO MAOMETTO! Hanno scuscitato scalpore le affermazioni del premier Benyamin Netanyahu, secondo cui Hitler non voleva "sterminare" gli ebrei, ma "espellerli": fu convinto alla Soluzione finale dal Muftì di Gerusalemme Haj Amin Al-Husseini. "Hitler all'epoca non voleva sterminare gli ebrei ma espellerli. Il Muftì andò e gli disse 'se li espelli, verranno in Palestina. 'Cosa dovrei fare?' chiese, e il Muftì rispose 'Bruciali'". ] [ Marcantonio Bragadin (Venezia, 21 aprile 1523 – Famagosta, 17 agosto 1571) è stato un politico e militare italiano, cittadino della Repubblica di Venezia. Fu Rettore della città-fortezza di Famagosta, ricco porto sulla costa orientale dell'isola di Cipro, durante l'assedio degli ottomani. Nonostante il trattato di resa stabilisse che i militari superstiti potessero ritirarsi a Candia con i civili, il comandante turco Lala Kara Mustafa Pascià non osservò le condizioni pattuite. Bragadin venne imprigionato a tradimento e mutilato al viso (gli vennero mozzate ambedue le orecchie e il naso), quindi rinchiuso per dodici giorni in una minuscola gabbia lasciata al sole, con pochissima acqua e cibo. Al quarto giorno i Turchi gli proposero la libertà se si fosse convertito all'Islam, ma Bragadin rifiutò. Il 17 agosto del 1571, tratto già quasi esanime dalla prigionia e con gravi ustioni sul corpo, fu appeso all'albero della propria nave e massacrato con oltre cento frustate, quindi costretto a portare in spalla per le strade di Famagosta una grande cesta piena di pietre e sabbia, finché non ebbe un collasso. Fu quindi riportato sulla piazza principale della città incatenato a un'antica colonna e qui scuoiato vivo a partire dalla testa, anche se morì prima della fine della tortura. Le sue membra squartate vennero distribuite tra i vari reparti dell'esercito e la pelle, riempita di paglia e ricucita, venne rivestita delle insegne militari e portata a cavallo di un bue in corteo per Famagosta. Il macabro trofeo, insieme alle teste del generale Alvise Martinengo, del generale Astorre Baglioni, di Gianantonio Querini e del castellano Andrea Bragadin, venne issato sul pennone di una galea e portato a Costantinopoli. La pelle di Bragadin fu trafugata nel 1580 dall'arsenale di Costantinopoli da Girolamo Polidori, giovane marinaio veneziano; fu portata a Venezia e conservata nella chiesa di San Gregorio per essere trasferita nel 1596 in quella dei Santi Giovanni e Paolo, dove si trova ancora oggi. La fama del Bragadin si deve all'incredibile resistenza che seppe opporre all'esercito che lo assediò, dato il rapporto delle forze in campo, nonché all'orribile scempio cui fu sottoposto dopo la resa della sua città. Dal punto di vista militare, la tenacia ed il protrarsi della resistenza degli assediati capitanati dal Bragadin richiese un ulteriore impiego di forze da parte turca e tenne impegnati gli assedianti per un lungo periodo, tanto che la Lega Santa ebbe il tempo di organizzare la flotta che avrebbe sconfitto quella ottomana nella battaglia di Lepanto.
======================
Duro il commento del  DISSOCIATO MENTALE Efraim Zuroff,  Centro Wiesenthal: CHE DOPO ESSERSI FATTO UNA PERA FLEBO DA DUE LITRI DI NICOTINA E CAFFEINA: NELLE VENE DICE: 'affermazioni Netanyahu senza basi!" COSì SUBITO DOPO SCONFESSA LE SUE STESSE AFFERMAZIONI E PRECISA, RINNEGANDO QUELLO CHE AVEVA DETTO IN PRECEDENZA: "Che il Muftì spingesse sui nazisti e volesse l'invasione della Palestina è fuori discussione, ma Hitler non doveva essere convinto da nessuno".
===========================
MIO ISRAELE è STATO PROFETIZZATO CHE SAREBBE STATO ABOLITO IL TUO PATTO CON LA MORTE! .. E QUEL MOMENTO? è ADESSO! secondo Heidegger gli ebrei sono stati, inconsapevolmente, artefici del loro stesso destino in quanto parte attiva dello sviluppo della storia occidentale come ‘progresso della tecnica’. Gli ebrei responsabili del proprio sterminio, un destino necessario per il compimento dell'Essere DI SATANA NEL NUOVO ORDINE MONDIALE: SPA DI ROTHSCHILD IL MASSONE SPA FMI. E il pensiero nazista nella filosofia di Heidegger ora ha delle prove. La "purificazione dell'Essere" inevitabile attraverso lo sterminio antisemita, che è stato semplicemente "autoannientamento", selbstvernichtung. E' questa la parola chiave che riaffiora da uno scritto recentemente ritrovato e che potrebbe dare una svolta ad uno dei capitoli più controversi della storia del pensiero di Martin Heidegger.
=====================
666 SPA bildenberg fed bce imf spa NWO SATANA IL GUFO BUSH? la COLPA è TUTTA LORO! LA MIA CIOLA CAZZO PENE SATANA MI HA DETTO: "PERCHé TU SEI COSì INGENUO? ALLAH è AKBAR!" PER COLPA DELLO ISLAM CORANICO CRANICO, TUTTE LE RELIGIONIVERRANNO DICHIARATE ASSASSINE E MENZOGNERE, DATO CHE MAOMETTO è SALITO AL CIELO DA GERUSALEMME 7 ANNI DOPO LA MORTE!
========================
PARIGI, 21 OTT - Il comitato esecutivo dell'Unesco [ dichiara che i soltanto i genocidi, i furti, che fanno gli islamici sono legali! PERCHé il nazismo islamico e terrorista, della TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE è tutto VALIDO! da questo punto di vista: questo è alto tradimento! ] ha approvato una risoluzione che condanna la gestione israeliana della spianata delle moschee di Gerusalemme, escludendo però "in un cambiamento dell'ultimo minuto" un passaggio che definiva il muro del pianto come parte integrante della moschea di Al Aqsa, e quindi luogo di culto islamico. Lo riferisce France 24. Israele respinge "totalmente" la "vergognosa" risoluzione dell'Unesco sui Luoghi santi di Gerusalemme che "mira a trasformare il conflitto israelo-palestinese in uno scontro di religioni". Lo afferma il ministero degli Esteri israeliano.
===================
my JHWH they have rejected the universal brotherhood, must now die! [] Ezekiel 8-9, And he said to me, "Son of man, do you see what they are doing--the utterly detestable things the house of Israel is doing here, things that will drive me far from my sanctuary? But you will see things that are even more detestable."Ezekiel 8:8 He said to me, "Son of man, now dig into the wall." So I dug into the wall and saw a doorway there.
============================
 Benjamin Netanyahu PER QUANTO TU SEI INGENUO? TU MI FAI COMPASSIONE! [ questo è il nwo ] Dietro lo stesso computer SALMAN BUSH KERRY ROTHSCHILD ridono di noi! Come i grandi rabbini ti hanno fatto uccidere da Hitler, così hanno pianificato di farti uccidere da SALMAN!
=============================
DARWIN GENDER 322 BUSH 666 KERRY sacerdoti voodoo CIA NATO NWO ] io vi ho detto: "morite tutti sull'altare di VOSTRO satana per fermare il mio ministero!" e voi non lo avete fatto! Salman SHARIA ha detto ai suoi terroristi galassia: "voi andate a morire per il nostro demonio Allah!" e loro lo hanno fatto! ORA, CROLLERà IL NWO PER COLPA VOSTRA! POI, VOI NON DOVRESTE DARE LA COLPA A ME! SE NON CI FOSSI STATO IO? IL NWO SAREBBE CADUTO UGUALMENTE PER COLPA DEGLI ISLAMICI!
==================
Benjamin Netanyahu HA RACCONTATO QUESTA STORIA VERA, PERCHé LUI SA, CHE IO CON LA MIA METAFISICA, IO POSSO RISCRIVERE LA STORIA CHE I FARISEI SATANISTI MASSONI HANNO MANIPOLATO! .... "Hitler all'epoca non voleva sterminare gli ebrei ma espellerli. Il Muftì andò e gli disse 'se li espelli, verranno in Palestina'. 'Cosa dovrei fare?' chiese e il Muftì rispose 'Bruciali'". https://www.opendoors.org.za/eng/persecuted_christians/wwl_quick_facts/
====================
tutto fumo negli occhi: ARABIA SAUDITA sharia, e TURchIA sharia, sono ISIS sharia, e non ha nessuna importanza quanti dei loro cittadini sono disposti a sacrificare per questa forma di dissimulazione! [ Ad Istanbul regime nazista islamico non si fanno cose che la polizia segreta non conosce già! hanno istuito terroristi siriani in questi 5 anni che non possono vantare nessuna verginità adesso! ] liquidato un centro di addestramento per minorenni 10.2015 [ URL abbreviato 017520 ] [ A Istanbul la polizia turca ha fermato 24 ragazzi provenienti da Tagikistan e Uzbekistan, che in Turchia studiavano le norme dell’islam radicale e le leggi dello “Stato islamico”. http://it.sputniknews.com/mondo/20151020/1392203/Turchia-ISIS-addestramento-minorenni.html#ixzz3pCaNGZaM
quello che dice Benjamin Netanyahu è nella univoca logica delle cose! Chi di noi al posto di Hitler non cercherebbe una soluzione diversa dallo sterminio totale? INFATTI, CHI VA IN GUERRA CERCA SOLDATI ALLEATI, [ Dal principio Hitler voleva liberarsi degli ebrei, credi questo veramente? NESSUNO SI VORREBBE PRIVARE DI UN ALLEATO O DI SOLDATI PER IL SUO ESERCITO: CHE è PER QUESTO SCOPO CHE ERDOGAN (HITLER ISLAMICO) HA MESSO A FIGLIARE ANCHE LE BAMBINE! CERTO all'inizio li voleva come suoi alleati TUTTI GLI EBREI: TUTTI contro la usura mondiale dei Rothschild: DEMO PLUTO GIUDAICO MASSONE! QUINDI CONSTATATA LA OPPOSIZIONE IRRIDUCIBILE dei RABBINI CAPI: Farisei usucratici MONDIALISTI SISTEMA MASSONICO, AD OGNI PROGETTO DI IDENTITà, LIBERAZIONE DALLA GRANDE USURA, PER LA SOVRANITà NAZIONALE, LUI fu costretto a cercare SOLUZIONI CRUENTE: PER LA sua DETERMINANTE VITALE necessità di liberarsi della mafia usurocratica dalla Banca di Inghilterra, QUESTO CONTRO LA USURA PARASSITARIA ERA DI STRATEGICA IMPORTANZA: PERCHé I TEDESCHI MORIVANO DI FAME REALMENTE, E LA ANARCHIA E CORRUZIONE LACERAVANO LA SOCIETà! Ma, tutti possono facilmente riconoscere la logica, di come, in modo assai meno rischioso ed oneroso che fare un Olocausto: lui abbia cercato prima altre soluzioni meno cruente. Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha raccoltanto soltanto quella parte della medaglia, che lui può raccontare, in realtà, prima degli islamici, gli ebrei europei sono stati venduti dai loro rabbini Rothschild! ] [ AL PRINCIPIO Hitler voleva COLLABORAZIONE, non sterminio ebrei, 21.10.2015(aggiornato 21.10.2015) URL abbreviato 324621. Il premier israeliano parlando al Congresso sionista “riscrive” la storia addossando le colpe dell'Olocausto ai palestinesi: “Fu in Gran Mufti di Gerusalemme a chiedere lo sterminio”. Stanno facendo il giro del mondo le parole pronunciate dal premier israeliano Benjamin Netanyahu al Congresso Sionista questa mattina. "Hitler all'epoca non voleva sterminare gli ebrei ma espellerli. Il Muftì andò e gli disse 'se li espelli, verranno in Palestina'. 'Cosa dovrei fare?' chiese e il Muftì rispose 'Bruciali'". PARTIAMO DAL PRESUPPOSTO CHE Benjamin Netanyahu HA DELLE FONTI PER FARE LA SUA AFFERMAZIONE!!! http://it.sputniknews.com/mondo/20151021/1395745/Netanyahu-Hitler-ebrei.html#ixzz3pCbR60rE
====================
NON C'è POSSIBILITà DI EQUIVOCO ISIS SHARIA FINO AD ORA, HA PROSPERATO GRAZIE AI FINTI BOMBARDAMENTI DI SHARIA TURCHIA, E 666 SPA FMI NATO! ] e soltanto per avere dimostrato questo in una settimana: i russi meritano tutti di morire ha detto satana Bush [ Memoriale della scuola di Beslan Dalla parte del male: CNN giustifica attentati dei ceceni jihadisti a Mosca e 21.10.2015 727834. Il buon andamento dei raid dell'Aviazione russa in Siria contro lo "Stato Islamico" non dà pace ai media occidentali. Così nel suo reportage la CNN ipotizza che come conseguenza dei raid possano arrivare in Russia i jihadisti con lo scopo di organizzare attentati terroristici. Il giornalista della CNN fa un parallelo con la campagna delle truppe russe in Cecenia e gli attacchi dei fondamentalisti ceceni a Beslan e Mosca avvenuti nella prima metà degli anni 2000. Tuttavia nel reportage i terroristi sono chiamati "ribelli" mentre Mosca viene indicata come colpevole dei tragici fatti di sangue. In Siria la Russia bombarda i terroristi e i terroristi cercheranno a loro volta vendetta, afferma la CNN. "La Russia è entrata a testa bassa nel conflitto in Siria. Tuttavia il Cremlino è preoccupato dalle possibili conseguenze: un cruento attentato in Russia dal sapore di vendetta dei ribelli", — ha affermato il corrispondente del canale tv americano Matthew Chance. Beh, è davvero possibile: dalla parte dello "Stato Islamico" combattono fino a 7mila uomini delle ex repubbliche sovietiche. E' proprio uno dei motivi principali per cui la Russia è intervenuta nel conflitto siriano. Tuttavia il reportage della CNN è semplicemente scandaloso. "Ci fu l'occupazione di un teatro a Mosca nel 2002, quando i ribelli ceceni presero in ostaggio tutti gli spettatori della sala. Le forze speciali russe avevano usato un misterioso gas mortale. Alla fine rimasero uccisi 130 ostaggi," — ha detto Chance. Tuttavia la CNN non si è fermata qui. "Nel 2004 a Beslan rimasero uccise più di 330 persone, tra cui 186 bambini, prese in ostaggio il primo giorno dell'anno scolastico. La campagna militare brutale di Mosca in Cecenia, dove la maggior parte della popolazione è musulmana, e in altre regioni del sud della Russia, ha portato ad una serie di eventi terribili," — ha dichiarato il giornalista americano. La CNN vuole far capire che la Russia è responsabile della morte di bambini per la linea dura di Mosca in Cecenia? Non si tratta di una giustificazione del terrorismo? I terroristi hanno ucciso e torturato i bambini, i loro genitori e gli insegnanti, non davano loro da mangiare e da bere. Ma la CNN non chiama terroristi i terroristi, cercando di spiegare e giustificare attentati terroristici mostruosi. E' semplicemente disgustoso e vergognoso. Secondo Matthew Chance, Mosca "teme che la campagna della Russia in Siria si rivolti contro la stessa Russia." L'esagerazione e la mancanza di rispetto per le vittime degli attentati terroristici in Russia è una becera e sfrontata propaganda politica. Come fa la CNN a non vergognarsi è un mistero.
http://it.sputniknews.com/mondo/20151021/1395845/Bambini-Terrorismo-Dubrovka-Russia-Propaganda.html#ixzz3pCeH3O47
ISLAMICI SONO I PIù GRANDI REALIZZATORI DI GENOCIDI NELLA STORIA DEL GENERE UMANO! ] per loro è un dogma religioso: infatti hanno la pena di morte per apostasia! [ PARTIAMO DAL PRESUPPOSTO CHE Benjamin Netanyahu HA DELLE FONTI PER FARE LA SUA AFFERMAZIONE! [ Benjamin Netanyahu al Congresso Sionista questa mattina. "Hitler all'epoca non voleva sterminare gli ebrei ma espellerli. Il Muftì andò e gli disse 'se li espelli, verranno in Palestina'. 'Cosa dovrei fare?' chiese e il Muftì rispose 'Bruciali'". [ PARTIAMO DAL PRESUPPOSTO CHE Benjamin Netanyahu HA DELLE FONTI PER FARE LA SUA AFFERMAZIONE! ] E TUTTAVIA TUTTI SANNO CHE TRA HITLER E IL Muftì VI ERA UN RAPPORTO DI "AMOROSI SENTIMENTI", ED è SUPERFLUA DIMOSTRAZIONE DATA dalla OCEANICA DOCUMENTAZIONE DI COME IL LORO DEMONIO DIO ALLAH akbar, ABBIA ORDINATO DI CONQUISTARE IL MONDO CON LA SPADA PER DIFFONDERE L'ISLAM, E DI FATTO, NON SOLO GLI ISLAMICI SONO I PIù GRANDI REALIZZATORI DI GENOCIDI NELLA STORIA DEL GENERE UMANO! MA a TuTT'OGGI SONO UN NAZISMO SPIETATO DI ASSASSINI SERIALI SOTTO EGIDA ONU! ======================= NON STERMINARE LA LEGA ARABA SIGNIFICA ESPORSI AL LORO STERMINIO! E LORO SCEGLIERANNO LA MORTE ALLA RINUNCIA DELLA SHARIA!
=============================
NON C'è MAI STATA LA VOLONTà DI DISTRUGGERE I TERRORISTI ISLAMICI in USA SPA NATO 666 LEGA ARABA, CHE LORO HANNO FINANZIATO ISIS sharia, comprando da loro il petrolio, ecc. ecc...: ECCO PERCHé LA NATO è IL PIù GRANdE TERRORISTA ISLAMICO MONDIALE! NON SOLO, LORO SONO I SATANISTI MASSONI spa rothschild banche Centrali truffa signoraggio bancario: e i popoli sono stati schiavizzati nel sistema regime massonico bildenberg, ma, farisei e salafiti: sono la VERA MINACCIA PER LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO.. CERTO FINIRANNO TUTTI GIUSTIZIATI DA TRIBUNALI POPOLARI RIVOLUZIONARI, e questa volta non riusciranno a Sterminare i popoli con le cause di conflitto che loro hanno creato a tavolino nel mondo: COME HANNO FATTO ANCHE LE ALTRE VOLTE! Siria, amb. Russia: Gb si rifiuta di collaborare su obiettivi Daesh. 21.10.2015( 21.10.2015) URL abbreviato 223405. Siria, ambasciatore della Russia: Gb si rifiuta di collaborare su obiettivi Daesh. La Gran Bretagna ha rifiutato di cooperare con la Russia per quanto riguarda gli obiettivi dello Stato islamico destinati a essere bombardati. l’ambasciatore russo nel Regno Unito Alexander Yakovenko. Lo ha detto l'ambasciatore russo in Gran Bretagna, Alexander Yakovenko. "Stiamo conducendo un lavoro attivo con gli inglesi sulla questione siriana. I miei contatti, in particolare nel Foreign Office, dimostrano che finora questo lavoro non sta avendo un grande successo" ha spiegato. Alla domanda su quanto gli inglesi attivamente collaborano sugli obiettivi che devono essere colpiti in Siria, spiega il diplomatico, "purtroppo ho ricevuto una risposta negativa. Gli inglesi hanno detto che non avrebbero collaborato con noi su questo".
http://it.sputniknews.com/politica/20151021/1396089/siria-gb-daesh-russia.html#ixzz3pCnsn1yK
SE LA SHARIA IL NAZISMO, STUPRATORE DEI DIRITTI UMANI, NON VIENE CONDANNATA SUBITO? POI, NOI DOVREMO SCEGLIERE SE DIVENTARE TUTTI ISLAMICI O SE DIVENTARE MARTIRI CRISTANI! .. E DI ISRAELE? IN QUELLE CIRCOSTANZE, DI PRENDERE O LASCIARE? ISRAELE NON ESISTERà PIù! ] In Danimarca per 4 musulmani su 10 la legge deve basarsi sul Corano 21.10.2015(aggiornato 14:37 21.10.2015) URL abbreviato 01701. Secondo le statistiche, in Danimarca vivono 250mila musulmani, che rappresentano circa il 3,8% della popolazione. Più della metà dei musulmani danesi ritiene che le leggi dello Stato in cui vivono debbano basarsi sulla Costituzione, anche se 4 su 10 ritengono che il quadro giuridico debba a maggiore o minore misura ispirarsi al Corano. La società "Wilke" ha condotto un sondaggio per conto del quotidiano Jyllands-Posten, secondo cui l'11,3% dei musulmani danesi ritiene che le leggi dello Stato debbano basarsi esclusivamente sul Corano, mentre il 26,5% ritiene che le leggi dovrebbero essere un compromesso tra il Corano e la Costituzione. Solo il 53,9% degli intervistati ritiene che il quadro normativo e giuridico debba fondarsi esclusivamente sulla Costituzione. Jens Peter Frølund, professore di scienze politiche all'Università "Aarhus", considera questi risultati meritevoli di stupore: "La regola fondamentale del nostro sistema democratico è che la Costituzione è la base di tutto. Se teniamo a mente che solo la metà dei danesi pensa così, allora si può iniziare a preoccuparsi per la solidità del nostro sistema democratico e del governo, ha detto al "Jyllands-Posten". Il Jyllands-Posten ha anche parlato con Radwan Mansour, l'imam della moschea di Aarhus. E' d'accordo e solidarizza con quelli che credono che le leggi della Danimarca debbano essere un compromesso tra la Costituzione laica e il Corano. Martin Henriksen, commissario per l'Integrazione del Partito Popolare Danese, ha detto al "Jyllands-Posten" che se si concretizzasse uno scenario simile, preferirebbe non far parte della società danese. Secondo il Partito Popolare Danese, nel Paese vivono circa 250mila musulmani. Il sondaggio condotto dal giornale potrebbe essere sfruttato dal Partito Popolare Danese come uno degli argomenti per fermare l'immigrazione. Dan Jørgensen, commissario per l'Integrazione dei socialdemocratici, ha sostenuto il collega. Ha detto al "Jyllands-Posten" che una posizione simile è totalmente inaccettabile in Danimarca.
http://it.sputniknews.com/mondo/20151021/1397506/Islam-Sharia-Stato-Immigrazione-Diritti.html#ixzz3pCp3YnHQ
E POICHé, NOI NON POSSIAMO CONCEPIRE, CHE I NOSTRI POLITICI SATANISTI MASSONI FARISEI TALMUD, i più grandi esperti di ingegneria sociale della storia: Darwin GENDER Tr0ika, SIANO PIù STUPIDI DEGLI ISLAMICI, POI, DOVREMMO DEDURRE CHE SONO, proprio I FARISEI MASSONI CHE STANNO PORTANDO GLI ISLAMICI ALLA VITTORIA E ALLA REALIZZAZIONE DEL NOSTRO GENOCIDIO!
==================
proverbio: "MAMMA LI TURCHI" Il Giallo dell'ex giornalista Bbc, aveva 2.300 euro nel portafogli, Jacqueline Anne Sutton, l'ex giornalista Bbc trovata morta all'aeroporto di Istanbul. Lo dice il quotidiano Haber Turk, infittendo il mistero sulla sua morte. La polizia aveva dichiarato che la donna era rimasta senza soldi. Jacqueline Anne Sutton stava conducendo alcune inchieste sulla condizione femminile nell'Isis.
===========
I SATANISTI MASSONI FARISEI SPA BANCA MONDIALE 322 BUSH NWO, HANNO DETTO A SALMAN SHARIA, CHE FINCHé ALLAH AKBAR DA LA SUA FICA A SATANA ROTHSCHILD SPA FMI: DA LUI PUò OTTENERE OGNI TIPO GENOCIDIO ANCHE IL GENOCIDIO DEGLI ISRAELIANI: QUINDI IRAN è STATO AVVISATO! ] [ Arabia Saudita chiede all'Iran la chiusura dei rapporti con il governo di Assad. 20.10.2015URL abbreviato. 71364033. Per l'Arabia Saudita, l'Iran dovrebbe fermare l'ingerenza negli affari regionali, proprio mentre sono in corso i bombardamenti a guida saudita nello Yemen.
Botta e risposta tra Riyad e Teheran sulla crisi siriana e le dinamiche regionali. Il ministro degli Esteri dell'Arabia Saudita, Adel al Jubeir, in un'intervista al quotidiano Sharq al Awsat ha esortato l'Iran a fermare la sua "ingerenza" nella regione mediorientale: "Vogliamo che l'Iran cambi la sua politica e smetta di immischiarsi negli affari di altri Paesi come il Libano, la Siria, l'Iraq e lo Yemen". Secondo il ministro saudita, l'Iran dovrebbe cessare ogni attività militare a sostegno del presidente Bashar al-Assad per ottenere un ruolo nel processo di pace.
http://it.sputniknews.com/mondo/20151020/1393323/Arabia-Saudita-Iran-Siria-Assad-Yemen.html#ixzz3pCup6Vnq

===================
MA IL NAZISMO DELLA SHARIA, è ASSAI PIù OMICIDA DEL NAZISMO DI HITLER E QUESTO è TUTTO NELLE STATISTICHE! "Persecuzione giudiziaria", ha commentato Le Pen. "La signora Taubira (il ministro della Giustizia francese,ndr.) ha deciso di condurre nei nostri confronti una persecuzione giudiziaria", ha tuonato Marine Le Pen, rivolgendosi al capannello di telecamere che l'attendevano al tribunale di Lione.
====================
PONIAMO UN ARGINE ALLA MISTIFICAZIONE STORICA! TEL AVIV, 21 OTT - ''Lo Stato di Palestina denuncia le affermazioni (di Benyamin Netanyahu, sulla Shoah, ndr) in quanto moralmente indifendibili ( QUALE LIBERTà DI RELIGIONE ESISTE NELLA SHARIA? COSA è LA PENA DI MORTE PER APOSTASIA? COSA SONO I DHIMMI? ) ed incendiarie'' QUALE DEMOCRAZIA DIRITTI UMANI E LIBERTà DI RELIGIONE JHA LA LEGA ARABA? ... Lo afferma il segretario generale dell'Olp Saeb Erekat. ''Gli sforzi palestinesi contro il regime nazista sono profondamente radicati nella nostra storia'' ha affermato Erekat, in un comunicato. COSA LA PALESTINA (AMMESSO CHE ABBIA FATTO QUALCOSA DI SIGNIFICATIVO CONTRO IL NAZISMO) è AL DI FUORI DELLA UMMAH PER INDICARE UNA SUA SPECIFICA IDENTITà DI MANIACO RELIGIOSO, BRUTALE ASSASSINO SERIALE? )
====================
GENTMAN GENTILONI: "PERCHé NON TI VAI A PRENDERE TU UNA PUGNALATA? POI, TI SI SCHIARINNO LE IDEE!" ISRAELE NON è UN ATTORE DI QUESTA CRISI è SOLTANTO UNA VITTIMA! IL TUTTO è NATO DAI PALESTINESI, CHE NON VOGLIONO VEDERE TURISTI TRANSITARE PERIFERICAMENTE SULLA SPIANATA DEL TEMPIO, ED IO NON CREDO CHE I VIOLENTI TERRORISTI DEVONO AVERE IL RICONOSCIMENTO DEI LORO CRIMINI! Gentiloni a Netanyahu,frenare escalation
Ministro degli Esteri ha telefonato a premier israeliano
===========================
SE NON TI CHIAMI UNIUS REI IL RE DI ISRAELE? I SATANISTI MASSONI FARISEI SPA PD 322 NWO SPA FMI, NON TI LASCERANNO MAI IN PACE: SONO ASSASSINI NAZISTI BILDENBERG DARWIN SCIMMIE GENDER SODOMA, NUOVO ORDINE MONDIALE TALMUD SATANA HALLOWEEN è DIO! MADRID, 21 OTT - Il presidente secessionista catalano Artur Mas ha detto di sentirsi "oggetto di caccia grossa" da parte di Madrid dopo l'arresto del tesoriere del suo partito Andreu Viloca nel quadro di una inchiesta su un presunto finanziamento illegale. Mas è stato dichiarato imputato per "disobbedienza" per avere promosso nel 2014 un referendum consultivo sulla secessione catalana. Mas ha promesso di portare nel 2017 la Catalogna all'indipendenza nonostante il veto di Madrid.
DOPOTUTTO ANCORA OGGI, MOLTE SINAGOGE SONO ANCORA LE SINAGOGHE DI SATANA E DI ROTHSCHILD! ] [ TEL AVIV, 21 OTT - "Non ho avuta alcuna intenzione di sollevare Hitler dalla responsabilità per l'Olocausto e la Soluzione Finale". Lo ha detto Benyamin Netanyahu, citato dai media, tornando sulle affermazioni fatte ieri riguardo la Shoah che hanno suscitato clamore in Israele. anche se non POSSIAMO PENSARE CHE HITLER SOLO SOLETTO ABBIA FATO TUTTO DA SOLO! QUALCUNO DI NOME ROTHSCHILD IL FARISEO RABBINO CAPO LO HA PORTATO A QUELLE CONCLUSIONI! E CERTO I MAOMETTANI NON HANNO PIANTO PER QUESTO! ANCHE I POPOLI STRITOLATI DALLA GRANDE USURA NON HANNO PIANTO! DOPOTUTTO ANCORA OGGI MOLTE SINAGOGE SONO ANCORA LE SINAGOGHE DI SATANA E DI ROTHSCHILD
===================
QUANTO QUESTO RAGAZZO Isaac Herzog: è PIACIUTO AL SUO SPA FED BCE FMI SPA BANCA MONDIALE SISTEMA MASSONICO: SUO NONNO ROTHSCHILD E NONNO DI HITLER, QUELLO CHE IMPREGNO LA NONNA HITLER? TEL AVIV, 21 OTT - "Una pericolosa distorsione. Chiedo a Netanyahu di correggerla immediatamente perché minimizza la Shoah... e la responsabilità di Hitler nel terribile disastro del nostro popolo". Così il leader dell'opposizione israeliana Isaac Herzog sulle affermazioni del premier.
==============
UN SOLO MUSULMANO PUò AVERE 4 MOGLI E 40 FIGLI IN MEDIA, ED ERDOGAN SHARIA E SALMAN SI POSSONO PERMETTERE DI AGGREDIRE IL GENERE UMANO PERCHé è TUTTA SCRITTA NELLE STATISTICHE LA LORO VITTORIA! Israele: pugnala una soldatessa, ucciso
Palestinese colpito in risposta ad aggressione a Ramallah. TEL AVIV, 21 OTT - Una soldatessa israeliana è stata pugnalata nella zona di Ramallah (Cisgiordania) e il suo assalitore palestinese è stato subito ucciso da colpi d'arma da fuoco. Lo riferisce la tv commerciale Canale 2.
===================
Help “strengthen what remains” with a gift from our Gifts of Hope Catalogue!
https://www.opendoors.org.za/eng/gifts_of_hope/?Page=0&utm_source=E-Newsletter&utm_campaign
 PROTECT Christians under Greatest Threat
G1501 R 150.00. Help provide critical care and legal assistance for Christians under the greatest threat...
Jeong loves Jesus. Her faith is her greatest joy… but also her most closely guarded secret. If the authorities find her out, she’ll be sentenced to hard labour in one of the regime’s notorious prison camps. It’s unlikely she’d come out alive.
Every year, Open Doors works to identify believers who, like Jeong, are most at risk. Our World Watch List ranks countries worldwide where persecution is most fierce. Your Gift of Hope will provide medical care, livelihood assistance and legal support to those who live where faith really does cost the most.
The Open Doors 2014 World Watch List (WWL) is the only annual survey of religious freedom of Christians around the world. It measures the degree of freedom a Christian has to live out their faith in five spheres of life – private, family, community, national and church life, plus a sixth block measuring the degree of violence. The methodology counts each sphere equally and is designed specifically to track the deep structures of persecution and not merely incidents.
This year the methodology of the WWL is published for the first time, and independently audited by the International Institute for Religious Freedom (http://www.iirf.eu/) to help make the information gathering and calculation process more transparent.
North Korea is ranked #1 on the list for the 12th straight time. An estimated 50 000 to 70 000 Christians live in political prison camps. Those caught with a Bible face a long prison sentence or death.
Following North Korea on the top 10 list include Somalia, Syria, Iraq, Afghanistan, Saudi Arabia, Maldives, Pakistan, Iran and Yemen. Nine out of the 10 countries are Islamic majority countries.  Also, Islamic extremism is driving persecution in 36 of the 50 countries on the WWL. This reflects an intensification of the trend for the past 15 years that Islamic extremism is the worst persecutor of the worldwide Church.
For the first time ever a sub-Saharan African country – Somalia – is #2 on the list. Sudan, also in Africa, is #11. African countries are assuming a greater profile on the WWL. Central African Republic (CAR) is the top newcomer to the list at #16. Horrific violence has been directed at Christians at the hands of the Séléka rebel alliance.
For the first time, Syria (#3 from #11) and Pakistan (#8 from #14) leaped into the Top 10. Syria’s deteriorating situation with the almost three-year-old civil war is an obvious factor in its rise on the list. Pakistan continues to become a harder place to live. Radical Muslims have room to commit violent acts against Christians and the government is not able to exert control over them. Violence against Christians is very prevalent in states that are regarded as “failed.” They include Somalia, Syria, Iraq, Afghanistan, Pakistan, Yemen and CAR. Libya (#13) and Nigeria (#14) are other failed states which remain high on the list. Countries dropping out of the WWL Top 50 are Azerbaijan (#38 last year), Kyrgyzstan (#49 last year) and Uganda (#47 last year). In addition to CAR making the list for the first time at #16, Sri Lanka jumped onto the list at #29 and Bangladesh at #48. Also, Colombia made a huge leap, going to #25 from #46.
In the category of violence alone against Christians, including murders, rapes, kidnappings and church burnings, the highest-ranked countries are, in order: CAR, Syria, Pakistan and Egypt (tie), Iraq and Myanmar (tie), Nigeria, Colombia, Eritrea and Sudan.
On the good news side, Mali made the most improvement, dropping to #33 from #7 last year. Also, Tanzania dropped to #49 from #24 in 2013.
=====================
COME AGONIZZA E MUORE LENTAMENTE LO STATO SOCIALE E DI DIRITTO, LA DEMOCRAZIA NON TROVA PIù UN POSTO NEANCHE IN SALA DI RIANIMAZIONE, SOTTO IL REGIME MASSONICO USUROCRATICO DEI FARISEI MASSONI BILDENBERG ] Procreazione assistita? In Puglia è solo un privilegio per pochi. Lotta all'infertilità, a volte un vero e proprio dramma che molte donne pugliesi sono costrette ad affrontare fuori regione. E che da novembre, se non interverrà per tempo Michele Emiliano, vedranno chiudere, di fatto, anche il centro di Procreazione Medicalmente Assistita (Pma) di Conversano per la scadenza degli incarichi sanitari. Infatti, a partire dal prossimo mese, resteranno in "carico" alla struttura soltanto un medico dirigente ed un andrologo. Personale del tutto insufficiente per potersi far carico di tutto il lavoro in programma. “Procreazione medicalmente assistita? In Puglia è un lusso per pochi e i cittadini sono costretti a migrare in altre Regioni, nonostante l’esistenza di strutture specializzate che, come il centro pubblico di Conversano, la nostra Giunta sta costringendo ad una chiusura lenta e silenziosa”.
====================
RIMANE COMUNQUE SCONCERTANTE COME GRANDI COMPLESSI INDUSTRIALI SI SIANO POTUTI FARE IN AREE AD ALTA DENSITà ABITATIVA!    
Ilva: il caso-Taranto arriva alla Corte Europea, ecco i primi ricorsi. Ambiente e salute. Due principi che a Taranto hanno vita difficile. Anche oggi e nonostante tutte le prese di coscienza a Taranto poco o nulla è stato fatto per tutelare la salute pubblica e difendere la cittadinanza dall'inquinamento. Un gruppo di residenti di Taranto ha presentato alla Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) un ricorso collettivo per denunciare la violazione da parte dello Stato italiano degli obblighi di protezione della vita e della salute in relazione all’inquinamento prodotto dall’Ilva.
====================
Un massone si converte in punto di morte dopo aver dialogato con Gesù ] DOPO AVERE GIURATO SULLA COSTITUZIONE? OGNI ALTRO GIURAMENTO SUL PIANO SECOLARE è ALTO TRADIMENTO! [ Una storia raccontata da don Tomaselli: la svolta fu la devozione al Sacro Cuore della cognata. Cosa lega la conversione di un massone alla pratica dei “Primi venerdì” a cui sono legati i devoti del “Sacro Cuore di Gesù”? Ce lo racconta il compianto padre salesiano don Giuseppe Tomaselli nei suo libretto “Il Sacro Cuore. Mese al Sacro Cuore di Gesù”. La pratica dei “Primi venerdì”, spiega don Giuseppe, nasce affinché le anime rendano al Signore il delicato atto di riparazione nel giorno in cui si ricorda la sua morte in Croce. LE TRE CONDIZIONI
Le “condizioni” volute dal Sacro Cuore sono tre. 1) Comunicarsi al Primo Venerdì del mese. Non soddisfa a questa condizione chi, per dimenticanza o per impossibilità, volesse supplire in altro giorno, per esempio la domenica; 2) Comunicarsi per nove mesi consecutivi, cioè senza interruzione alcuna, volontaria o no; 3) La terza condizione, che non è detta espressamente, ma che si riduce logicamente, è: che la Santa Comunione si riceva bene. “COMUNICARSI BENE”. Comunicarsi bene, evidenzia il salesiano, significa essere in grazia di Dio, quando si riceve Gesù attraverso l’Eucaristia. Spesso tanti fedeli, prima di comunicarsi, ricorrono al Sacramento della Confessione, per ricevere l’assoluzione dalle loro colpe. Se non ci si confessa come si deve, non si ottiene il perdono dei peccati; la Confessione resta nulla e la Comunione del Venerdì non ottiene il suo effetto, perché fatta male. IL MASSONE MORENTE
Chi invece seguiva correttamente la pratica dei “Primi venerdì” è stata la cognata di un professore già da tempo iscritto alla Massoneria. Una persona ostile nei confronti della religione, rigido e non credente. Un giorno era sul punto della morte, racconta don Giuseppe, stava con la bombola dell’ossigeno per respirare ed il medico aveva detto: “Probabilmente domani morrà”.
L’IMMAGINE DI GESU’
La cognata, devota del Sacro Cuore, ebbe un’ispirazione: mettere un’immagine di Gesù di fronte al moribondo, attaccata al grande specchio dell’armadio. L’immagine era graziosa ed arricchita di una benedizione particolare.
“MI DISSE: SEI ANCORA IN TEMPO!”
Ciò che avvenne fu raccontato più volte dal professore: “Quella notte stavo assai male; pensavo già alla mia fine. Il mio sguardo andò a posarsi sull’immagine di Gesù, che mi stava dinnanzi. Quel bel volto si animò; gli occhi di Gesù mi fissarono. Che sguardo!… Poi mi rivolse la parola: Sei ancora in tempo. Scegli: o vita o morte! – Ero confuso e risposi: Non saprei scegliere!, – Gesù continuò: Allora scelgo io: Vita! – L’immagine ritornò allo stato normale”.
LA CONVERSIONE E I SACRAMENTI
L’indomani il massone fece la Confessione e ricevette i Santi Sacramenti. Non morì. Dopo altri due anni di vita, Gesù lo chiamò a sé. La testimonianza a don Giuseppe arrivò dalla stessa cognata che raccontò ogni dettaglio dell’incredibile conversione.
==============================
Hamas cleric and TV host Sheikh Iyad Abu Funun delivers a sinister message, swearing on the Koran that the entire Land of Israel will be wiped completely clean of all Jews.
https://www.youtube.com/watch?v=wJs9bYRxpz8
The anti-Israel rhetoric from Hamas and Palestinian leaders has increased and is the main problem responsible for the current wave of terror.
This conflict is not about the 1967 cease-fire lines as many Europeans and Americans, including President Obama, seem to think. This conflict is not about land either as many have been led to believe. Rather, this conflict is about the Palestinian desire to kill every Jew living in Israel.
As such, Hamas is using the increased terror to capitalize on its horrific goal, inciting further terrorism, resulting in additional attacks that have been plaguing Israel.
Perhaps the time has come for Israel to permanently eliminate the threat of Hamas. It is clear that they do not want to make peace with Israel. Hamas Cleric and TV Host Abu Funun: We Will Not Leave a Single Jew, Dead or Alive, on Our Land
MEMRI-TV
https://youtu.be/wJs9bYRxpz8
Pubblicato il 19 ott 2015
Hamas cleric and TV host Sheikh Iyad Abu Funun recently said that he would swear on the Quran "that not a single Jew will remain on this land." He further said: "W will not leave a single one of you, alive or dead, on this land. By Allah, we will dig up your bones from your graves and get them out of this country." He was speaking on Al-Aqsa TV on October 13, 2015. http://worldisraelnews.com/watch-hamas-threatens-rid-entire-israel-jews/
==========
Israel Speaks Out: We're Under Attack While the World Remains Silent ] [ WATCH: Palestinian Jew-Hating Teen Stunned When Reporter Reveals His ‘Secret.’Oct 19, 2015. Anti-semitism
Palestinian incitement. Palestinian terror. This shocking video features a Palestinian teen who expresses his views about the current wave of terror in Israel, but the tide turns when the reporter reveals his secret. How do Palestinian people feel when they learn that an innocent Jewish civilian has been stabbed by a Palestinian terrorist? We’ve written a lot about Palestinian incitement. Now you can see the effects of it first-hand. From the hatred present in this video, and knowing that it’s considerably popular among the Palestinian population, how can Israel truly make peace with these people?
You’re not going to believe how the boy responds when he finds out that the interviewer is actually Jewish.
https://youtu.be/zZGKseWwV4c
Palestinian teen says stabbing attacks against Jews makes him happy ] https://www.youtube.com/watch?v=zZGKseWwV4c
i24news EN https://youtu.be/zZGKseWwV4c
=====================
KING SALMAN SAUDI ARABIA ] TU AVRESTI MAI POTUTO PENSARE CHE, GLI EBREI SI SOTTOMETTEREBBERO TUTTI AD UN RE CRISTIANO? ALLORA, TU DEVI AMMETTERE CHE LORO SONO MOLTO MIGLIORI DI TE! ... CHE SE TU OGGI NON SEI ANCORA UN CADAVERE? LA COLPA è TUTTA LORO!
DoNbass encourage fascists merkel kiev CIA CECCHINI MAIDAN GOLPE PRAVY SECTOR NATO ] Satana tu dimmi: " e come potevi sperare tu, che il tuo impero Rothschild SPA NWO Bush non dovesse finire nella Merda Hitler Bildenberg regime?
==================
MA, QUALE LEGA ARABA HA FATTO AZIONI DAL SIGNIFICATO POLITICO PER IMPEDIRE LA DISTRUZIONE DELLE CHIESE? POI, è INGIUSTIZIA SOLO QUELLA CHE PUò RICEVERE UN ISLAMICO TERRORISTA! ROTHSCHILD 322 BUSH NWO BILDENBERG SPA FMI ] TANTO VOI AVETE ODIATO L'AMORE DI GESù CRISTO MESSIA DI BETLEMME [ CHE LA VOSTRA SOCIETà MONDIALE? DA VOI è STATA MESSA TUTTA IN ROTTA DI CULO: DARWIN GENDER HALLOWEEN.. VOI SIETE LA ABOMINAZIONE DELL'INFERNO!
A TUTTI I MIEI NEMICI ] [ quando il tempo della misericordia sarà finito per voi, e quando mi vedrete venire con il Cristo Messia di Betlemme, nel giorno del giudizio universale, quando voi tutti risuscitati dall'inferno, anche nel vostro corpo per la Potenza dello Spirito SANTO, voi starete di fronte al tribunale Eterno mio, per essere giudicati dei vostri crimini, poi, in quel momento maledirete il momento in cui voi siete stati concepiti! ] EPPURE, IN QUEL MOMENTO SARANNO FINITI I MILLE ANNI DI TORMENTI INFERNALI PER VOI, E VOI TROVERETE, finalmente, LA MISERICORDIA DELL'OBBLIO, PER UN ATTO DELLA MIA MISERICORDIA, PERCHé, infatti, IO VI DISINTEGRERò! CERTO QUESTA è LA MIA FEDE! ma, se tu puoi dimostrare di avere un amore più grande del mio, e una giustizia più grande della mia! POI, TU NON DEVI AVERE PAURA DI ME, PERCHé POI, SARà LA TUA FEDE A VINCERE, CONTRO LA MIA FEDE! ] ma, poi, lo sanno tutti, tu non hai nessuna speranza di combattere in modo vittorioso contro, la mia METAFISICA LAICA E RAZIONALE, perché tutti i tuoi demoni in youtube hanno tutti combattuto contro di me e sono stati tutti sconfitti!
A TUTTI I MIEI NEMICI ] [ ma, se tu hai una faccia da cornuto giulivo da poterti giocare davanti alla storia del genere umano, tu mi puoi sempre sfidare in https://www.youtube.com/user/youtube/discussion perché certo, tu sei più intelligente dei sacerdoti di satana della CIA, quelli con i super poteri voodoo di satana: del cazzo Rothschild SPA FMI, nella vagina pecora di nove anni di Allah akbar la perfida sharia!
 SALMAN SAUDITA WAHHABITA HA DETTO: "EVVIVA. ARRIVANO I NOSTRI!" Boko Haram proclamano il MIO "Califfato SHARIA" questo è un sistema regime massonico SPA NWO: SOCIETà DI CULO ROTTO DARWIN GENDER IN COLLISIONE SPA FMI WW3 sharia
 GLI SCIENZIATI EVOLUZIONISTI CI HANNO TRADITO: hanno commesso un crimine di bestializzazione del genere umano, ma, prima ancora hanno tradito la scienza in favore della loro religione teosofia satanica: IO PROPONGO LA PENA DI MORTE: PER QUESTO TRADIMENTO MASSONICO
==================
Hamas Maometto sharia il nazismo ONU: "continuerà il suo terrorismo ed ad uccidere israeliani: fino al raggiungimento della libertà per la Palestina e il suo popolo". QUINDI PER LA LEGA ARABA SHARIA, LA LIBERTà DEI PALESTINESI è SINONIMO DEL GENOCIDIO DEGLI ISRAELIANI! E TUTTO IL MONDO TACE PER DIRE: "NOI SIAMO TUTTI SATANISTI MASSONI CRIMINALI VIOLATORI DEL PRINCIPIO UNIVERSALE DI GIUSTIZIA, E DI ANELITO DEI POPOLI ALLA LORO PATRIA! PERCHé MUSULMANI NON SI LAMENTANO MAI QUANDO LORO FANNO PERDERE LA VITA E LA PATRIA AGLI ALTRI! CHE, CRIMINALI PERVERSI, TUTTI I POPOLI ABBIAMO DIMOSTRATO DI MERITARE DI MORIRE TUTTI NELLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!" MA, è PROPRIO QUESTO CHE ROTHSCHILD SPA FMI STAVA ASPETTANDO, E IO GIURO, IO NON LO FERMERò! ] [ Un palestinese ha tentato di pugnalare oggi un soldato israeliano ad Hebron, in Cisgiordania. Lo dice la radio militare secondo cui il soldato è rimasto incolume e l'assalitore è fuggito. Un israeliano e' stato accoltellato questa mattina in un attentato a Beit Shemesh (vicino Gerusalemme) da due palestinesi all'ingresso di una sinagoga. L'israeliano è in condizioni medie. Uno dei due assalitori è morto mentre il secondo assalitore versa in condizioni gravi. Con se' avevano simboli di Hamas. L'attentato odierno di Beit Shemesh segue due altri episodi drammatici avvenuti nella nottata. In Cisgiordania alcuni militari israeliani sono caduti in apparenza in una imboscata palestinese in un tratto di strada fra Betlemme e Hebron. Dopo essere stati colpiti da una sassaiola, sono scesi dal loro veicolo per lanciarsi all'inseguimento degli assalitori, ma sono stati subito travolti da un veicolo in corsa guidato da un palestinese. Cinque militari sono rimasti feriti (due in condizioni gravi) mentre l'autista e' stato colpito da spari di reazione e ferito in modo grave. Poco dopo a Gerusalemme due soldati sono stati assaliti vicino ad un autobus da una persona che, asseritamente, ha cercato di impadronirsi di una delle loro armi. I soldati lo hanno colpito a morte, ritenendolo un attentatore palestinese. In seguito e' emerso invece che si trattava di un israeliano ebreo, forse psicologicamente instabile. Il leader di Hamas Khaled Mashaal ha detto che "l'Intifada di Gerusalemme", come ha definito l'escalation di violenze in Israele e nei Territori, non si fermerà. "La rivolta - ha spiegato in un comizio in Sudafrica, dove è stato invitato dall'Anc, riportato dai media israeliani - continuerà fino al raggiungimento della libertà per la Palestina e il suo popolo".
=====================
SALMAN SAUDI ARABIA ]  NON C'è PIù ALTRUISMO, VOI SIETE DIVENTATI TUTTI EGOISTI! IO HO CHIESTO A Benyamin Netanyahu, DI DISTRUGGERE TUTTA LA LEGA ARABA, DEI NAZISTI SHARIA, MANIACI RELIGIOSI ASSASSINI SERIALI: VIOLATORI DEL LIBERO ARBITRIO, CON ARMI ATOMICHE PER FERMARE LA GUERRA MONDIALE! MA, LUI MI HA DETTO: "PER NOI è MENO RISCHIOSA LA GUERRA MONDIALE!" Altro israeliano accoltellato vicino a Gerusalemme. Hamas: 'Intifada non si fermerà'.. Polizia, uno dei due assalitori è morto e l'altro versa in gravi condizioni. Avevano con loro i simboli di Hamas. ED IO GLI HO DETTO: "TU NON SEI DEGNO DI ME!"
 Obama attacca Putin, Assad accolto con il tappeto rosso ] CHI HA CONVINTO OBAMA CHE LUI è MEGLIO DI ASSAD?            =================
LA MIA CINA HA CAPITO CHE SE LE ARMI NON SONO USATE DA UNA PIù ALTA MORALITà, NON GUIDERANNO MAI ALLA VITTORIA, ECCO PERCHé LA CINA SI PREPARA A VINCERE QUESTA GUERRA MONDIALE! Cina, 'niente sesso, siamo comunisti'. Il decalogo del comitato centrale: stop anche al gioco del golf.
ASSAD con tutto il suo amore e con tutta la sua disperazione, NON è RIUSCITO A PROTEGGERE I CRISTIANI, dai cannibali della CIA di OBAMA GENDER DARWIN SATANA SPA TALMUD ROTHSCHILD FMI NWO, ECC.., NONOSTANTE LE ENORMI PERDITE DI UOMINI E MEZZI: TUTTO SANGUE DI MUSULMANI INNOCENTI: versato: senza pentimento, per proteggere Chiese e Cristiani! PERCHé OBAMA, comunque. come lui si era prefissato, CON I SUOI TERRORISTI ISLAMICI: galassia jihadista: Obama è RIUSCITO COMUNQUE AD UCCIDERE TUTTI I CRISTIANI DI SIRIA ED IRAQ! ecco perché io sono con ASSAD!
Certo per via della Sharia e del suo odio contro le profezie bibliche delle 12 Tribù di Israele, io ho castigato Assad, questo è vero, ma, io non lo ho mai abbandonato! PER TUTTO IL BENE CHE LUI HA FATTO AI CRISTIANI? IO GLI SONO DEBITORE!


Sinodi virtuali e cessioni di sovranità
di Robi Ronza21-10-2014
La Sala Stampa vaticana ha perso (ancora una volta) la battaglia con i media non riuscendo a impedire che il Sinodo parallelo, governato dalla catena internazionale il cui principale anello italiano sono La Repubblica e Sky, prendesse il posto del Sinodo reale.
Senza tornare sul Sinodo reale, già ampiamente descritto e commentato in queste pagine, intervengo qui su questo aspetto della questione, peraltro non secondario. A un osservatore motivato, e desideroso di ragionare con la propria testa, oggi Internet rende disponibile, fra le tante cose, anche l'originale della Relatio Synodi nonché il bellissimo intervento di Papa Francesco alla conclusione dei lavori dei padri sinodali. Chiunque quindi può misurare da sé la distanza tra la realtà del Sinodo e la caricatura che ne è stata fatta. Siccome però il grande pubblico non sa prendere una tale iniziativa, benché sia letteralmente alla portata di tutti, il proverbiale uomo della strada finirà  per credere al Sinodo de La Repubblica. Perciò a nostro avviso è della più grande importanza che, in tempo per il Sinodo ordinario in programma per il 2015, la Sala Stampa e la Santa Sede si attrezzino per evitare un'altra disfatta del genere. La Relatio Synodi è un documento in 62 punti in cui è condensato un dibattito organico e ricchissimo di spunti su un istituto come la famiglia che comunque - con buona pace di tutti coloro che ne auspicano irresponsabilmente la scomparsa - è la struttura sociale primaria e più diffusa ovunque nel mondo. Gli scioccherelli de La Repubblica, di Sky e delle loro rispettive galassie non hanno parlato d'altro se non dei temi toccati nei punti 52 (questione della comunione ai divorziati risposati), 53 (convivenze more uxorio) e 55 (eventuale "normalizzazione" dell'omosessualità), nessuno dei quali peraltro è passato nemmeno nella formulazione definitiva, non avendo ottenuto una sufficiente maggioranza di consensi. Proprio perché tale censura era del tutto prevedibile non ci si può non domandare perché la Sala Stampa non sia adeguatamente attrezzata per contrastarla. Con il suo imprevisto discorso alla fine dei lavori del Sinodo, papa Francesco è sceso in campo in modo magistrale. Quanti però verranno a saperlo in quelle vaste periferie culturali che si abbeverano solo alle opache galassie mediatiche di cui si diceva? A nostro avviso la Santa Sede deve farsi carico con urgenza di questo problema e risolverlo per tempo.
Proprio nei giorni del Sinodo sulla famiglia, il sindaco di Roma, Ignazio Marino, fra grandi squilli di trombe mediatiche ha "trascritto" nel registro della stato civile della sua città un certo numero di pseudo-matrimoni omosessuali celebrati all'estero. Se è vero (ossia se la trascrizione non è avvenuta su un quadernetto a parte) la trascrizione è semplicemente invalida e costituisce un reato. I Comuni infatti tengono i registri di stato civile su delega dello Stato e in tale veste il sindaco è ufficiale di governo. Siccome i cosiddetti matrimoni omosessuali non esistono per il nostro ordinamento, il sindaco che li trascriva fa un gesto illegale. Non è Alfano che li vieta, è la legge. Nell'area politica cui appartiene Ignazio Marino si fa un gran parlare della legalità, cui si dedicano convegni, fiaccolate e carovane. Se la legalità di cui ama tanto parlare non è a senso unico, ci si deve perciò attendere da don Ciotti una fiaccolata di protesta sotto il Campidoglio.
Siamo nella settimana in cui la "legge di stabilità", attuale nome d'arte della legge di bilancio, va alla firma del presidente della Repubblica e poi parte per Bruxelles. Il presidente della Repubblica ne parla bene, la legge è "pronta per la sua firma", ma finora la sua firma non c'è; e tutto resta in sospeso in attesa del giudizio della Commissione Europea, promesso entro il 30 novembre. Che cosa resta ancora della nostra sovranità se un elemento-chiave della sovranità stessa, ovvero le decisioni sulla spesa, più che dalla firma di Napolitano dipendono da quella di un commissario che non ha alcuna legittimazione democratica e che è nato in un piccolo paese ai confini del mondo abitato, la Finlandia, molto ordinatamente amministrato ma remoto dalle complessità e dalle tensioni di un paese come il nostro, una delle maggiori economie mondiali e tra queste l'unica ad essere bagnata solo dal Mediterraneo? Sarebbe ora di cominciare a domandarselo.
Per motivi fiscali ricevere in busta il Tfr (la vecchia liquidazione) conviene solo a pochissima gente, ma il governo se ne è accorto soltanto adesso. Ancora una volta insomma si è dimostrato che questo governo non dispone adeguatamente di tutte le "batterie" di esperti di fiducia mancando i quali sono più le volte che le cannonate di Renzi cadono in acqua di quelle in cui raggiungono il bersaglio. Se il premier non rimedia alla svelta a questa lacuna il suo governo finirà per disfarsi come un budino più per carenze interne che per urto dall'esterno. In sé e per sé nemmeno il milione di manifestanti che la Cgil gli ha promesso a Roma per il 25 ottobre deve fargli paura. È significativo e sintomatico che il 25 ottobre sia un sabato: giorno ideale, complice l'ottobrata romana, per la gita a Roma di frotte di pensionati in buona salute… attuale nocciolo duro dalla base cigiliellina. Simpatiche persone, che però non costituiscono una forza d'urto tale da impensierire il governo. Un milione di pensionati e di studenti in gita a Roma sono tanti in assoluto ma ben pochi relativamente a un paese di 60 milioni di abitanti. Più che la Cgil insomma Renzi ha buoni motivi per temere appunto la mancanza di un staff adeguato al suo progetto.
=========================
sabato 2 giugno 2012. Vittorio Messori - Gesù. Per Diciotto Secoli Nessuno Dubitò della sua Esistenza
gesùIl progresso degli studi ha portato di recente anche a qualche fatto che interferisce proprio là dove ogni ipotesi mitologica ha evidentemente la base. E cioè l'indimostrabilità, sul piano storico, dell'esistenza di un uomo chiamato Gesù per insufficienza di notizie sicure in fonti non cristiane. Vediamo allora qualche particolare al proposito. Cominciamo osservando subito che da non molto è stato reso di dominio pubblico un antichissimo documento di cui riconosce l'importanza persino Augstein, il coordinatore della recente e demolitrice inchiesta giornalistica sul Cristo.
Si tratta della lettera che uno storico minore siriaco, non cristiano, un certo Mara Bar Sarapion scrisse nell'anno 73 al figlio studente ad Edessa. In questa lettera, il Bar Sarapion ricorda tra l'altro che i giudei avrebbero giustiziato il loro «saggio re», che aveva tentato di dare loro nuove leggi. Perciò (secondo lo scrittore siriaco) Israele è stata punita con la rapina del regno, il massacro di gran parte del popolo e la dispersione dell'altra parte per tutto il mondo.
Questa lettera non è ovviamente un argomento decisivo per risolvere la questione della esistenza storica di Gesù. La citiamo perché si tratta di uno dei documenti più recenti e meno noti, sebbene tra i più significativi: ne è possibile infatti la datazione precisa (non oltre il 73) e proviene da un autore sicuramente non cristiano. Dunque, già pochi decenni dopo la morte di Gesù, per tutto l'Oriente correva la notizia di un "Re dei giudei" e nuovo legislatore, ucciso da coloro che avrebbero dovuto diventare suoi sudditi.
È un'ulteriore e recente conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, che la "leggenda" cristiana (se leggenda è) era già fissata con precisione già nella seconda metà del primo secolo. Ed è "mito" o "leggenda", checché ne dicano Engels e tanti altri, che proviene proprio da Israele.
A proposito di esistenza storica di Gesù va notato che, sin verso la fine del XVIII secolo, non venne mai in mente a nessuno di metterla in dubbio; nemmeno ai nemici più accaniti del cristianesimo. Nemmeno ai polemisti anti-cristiani più antichi, quelli che avevano a disposizione gli archivi imperiali ancora intatti.
È dal Settecento che si comincia a esagerare il silenzio delle fonti antiche su di lui. «Ma quali sarebbero queste numerose cronache romane che si sarebbero tanto sfogliate invano alla ricerca di una testimonianza sulla sua esistenza? - si è chiesto a ragione uno studioso tedesco - In effetti, quelle cronache non esistono. Tutta la tradizione storica sull'antico impero romano è andata perduta, ad eccezione di Tacito e di Svetonio. E tutti e due parlano di lui».
Oltre a Tacito (verso l'anno 115) e a Svetonio (circa l'anno 120) parla delle origini cristiane anche Plinio il Giovane. Ne parla anzi prima degli altri, verso il 112. Ancora più indietro un certo Thallus, un samaritano, autore di una cronaca che pare scritta a Roma verso il 60, polemizza con i credenti circa la natura delle tenebre che avrebbero accompagnato la morte di Gesù. La testimonianza di Thallus dunque (se la datazione è esatta, come molti ammettono) è dunque persino anteriore a quella già di estrema antichità di Bar Serapion.
Flavio Giuseppe, scrivendo verso il 93 le sue Antichità Giudaiche, parla di lui. E non solo nel celebre brano (il Testimonium Flavianum) di cui ci occuperemo subito. Molto importante è infatti la riga dove si accenna all'esecuzione di un Giacomo che Flavio Giuseppe definisce «il fratello di Gesù, il cosiddetto Cristo». Un accenno che non può essere una tarda interpolazione cristiana: questa con ogni probabilità non avrebbe parlato di fratello di Gesù ma di cugino, stante la polemica che già aveva dilaniato la chiesa a proposito di "fratelli e sorelle di Gesù". Né un pio falsario avrebbe certo definito il suo Dio come "il cosiddetto Cristo".
Che Flavio Giuseppe avesse parlato di Gesù era quasi del tutto sicuro. E per l'accenno al "fratello Giacomo" e per l'esistenza nelle sue Antichità di un brano sul Messia dei cristiani. In che modo, però, ne avesse parlato restava discusso. Infatti quel brano (il celebre Testimonium Flavianum, cioè la testimonianza di Flavio) dimostra uno scrupolo apologetico tale da tradire una mano cristiana. E cristiano Giuseppe non fu. Eppure parlava di «Gesù, uomo saggio, ammesso che lo si possa chiamare un uomo», diceva di lui che «faceva dei miracoli», scriveva delle sue apparizioni ai discepoli tre giorni dopo la morte «di nuovo vivo». Affermava, infine: «Egli era il Cristo».
Quasi tutti gli studiosi (cattolici compresi) affermavano dunque che, partendo probabilmente da un accenno autentico, un copista cristiano aveva adulterato il passo di Flavio Giuseppe.
Nel 1971, una scoperta forse decisiva è venuta dal prof. Shlomo Pinès dell'Università Ebraica di Gerusalemme. Come titolò il suo articolo il 14 febbraio del 1972 il quotidiano International Herald Tribune «Gli ebrei portano le prove storiche dell'esistenza di Gesù». Il prof. Pinès, infatti, notò per primo che del testo sul Cristo nelle Antichità si possedeva un'altra versione, diversa da quella giudicata inquinata delle edizioni classiche. Quella versione è contenuta in un'opera araba del x secolo, la Storia Universale di Agapio, vescovo di Hierapolis in Siria. Agapio riporta il Testimonium Flavianum senza quelle espressioni di fede che lo facevano rifiutare dagli studiosi. Ora, osserva tra l'altro Pinès, sembra incredibile che un vescovo cristiano abbia minimizzato il testo di Flavio Giuseppe, togliendogli (se c'erano) i termini lusinghieri su Gesù. Inoltre, varie testimonianze di autori antichi (Origene, Girolamo, Michele il Siriano) sembrano confermare che il professore ebreo contemporaneo avrebbe davvero scoperto la versione originale della testimonianza di Flavio. Se è così dice Pinès, «abbiamo qui la più antica testimonianza scritta, di origine non cristiana, che riguardi Gesù». È un'ipotesi che da molti studiosi, tra cui Daniélou, è stata considerata come estremamente probabile.
Ecco il brano di Flavio Giuseppe, così com'è riportato da Agapio, nella versione dell'Università Ebraica di Gerusalemme:
«A quell'epoca viveva un saggio di nome Gesù. La sua condotta era buona, ed era stimato per la sua virtù. Numerosi furono quelli che, tra i giudei e le altre nazioni, divennero suoi discepoli. Pilato lo condannò ad essere crocifisso e a morire. Ma coloro che erano divenuti suoi discepoli non smisero di seguire il suo insegnamento. Essi raccontarono che era apparso loro tre giorni dopo la sua crocifissione e che era vivo. Forse era il Messia di cui i profeti hanno raccontato tante meraviglie».
Decisive, a parere di molti, le testimonianze delle antiche fonti giudaiche. Queste polemizzano con Gesù, tentano spesso di presentarlo sotto una veste negativa, persino di diffamare la sua nascita. Ma in questo modo non gli negano, gli riconoscono anzi piena realtà storica. Klausner, studioso ebreo che esaminò i documenti del giudaismo su Gesù, ha scritto che «questi non negano nulla della storicità dei vangeli: soltanto li usano come fonte di scherno e di biasimo».
Altrettanto può dirsi dei polemisti pagani contro il cristianesimo nascente: tra quegli autori non c'è alcuno che alle diffamazioni innumerevoli aggiunga anche il dubbio sull'esistenza storica del fondatore del nuovo culto.
Comunque, tutto il complesso di testimonianze antiche basta soltanto a farci ragionevolmente certi di quella esistenza. L'intuizione pascaliana sui tre ordini di grandezza può aiutare a capire le ragioni della indifferenza degli storici ufficiali pagani nei suoi confronti. Nessuno di quegli scrittori avrebbe potuto occuparsi di lui se non per inciso. Essi parlano di coloro che furono "re" nell'ordine della forza e della sapienza. Le tracce che Gesù ha lasciato non sono quelle su cui si basa la storia ufficiale: palazzi reali, templi, monete con il suo nome e il suo profilo, segni di guerre e di conquiste.
Egli ha lasciato solo un elemento impalpabile, in apparenza insignificante: la sua parola, affidata a un gruppo di rozzi provinciali. Non è un caso, infatti, che le testimonianze antiche più che di lui parlino degli effetti "politici" della sua esistenza. Gli storici, cioè, non hanno colto il Cristo, confuso com'era nel torrente delle vicende orientali. Hanno notato invece il cristianesimo, che andava organizzandosi come vivace e inquietante "gruppuscolo" che era impossibile disperdere.
Tratto dal Libro "Ipotesi su Gesù"
================
Halloween: non solo cretineria, ma anche trappola del demonio – di Michele Majno By Redazione On 23 ottobre 2014. Rieccola. Ogni anno si ripropone la cosiddetta "festa" di Halloween, la ripetizione di un rito pagano che ha radici antiche e inquietanti. Possiamo scrollar le spalle e considerarla solo come una delle tante idiozie imposte dalla moda. Ma c'è di peggio, molto di peggio. Riproponiamo ai nostri lettori un articolo di Michele Majno, pubblicato lo scorso anno su Riscossa Cristiana, soprattutto perché i genitori vigilino e tengano lontani i loro figli da "innocue festicciole" che possono essere l'anticamera di rovinose esperienze. Consigliamo anche la rilettura di un'intervista a Don Marcello Stanzione: APPELLO DI DON MARCELLO STANZIONE AI CATTOLICI: NON FESTEGGIATE HALLOWEEN! – di Mariateresa Conte
http://www.riscossacristiana.it/halloween-solo-cretineria-ma-anche-trappola-del-demonio-di-michele-majno/
Lei col demonio ci combatte quotidianamente. Qual è il più grande successo di Satana?
Padre Gabriele Amorth: Riuscire a far credere di non esistere. di Michele Majno
Halloween, Ad autunno inoltrato arrivano inevitabilmente due seccature: l'influenza e la festa di "Halloween". L'influenza si affronta facilmente e ormai è grande la diffusione della vaccinazione. Halloween è una cretinata e quindi inevitabilmente ha avuto successo. Non solo: essendo una cretinata, e considerando il livello dei nostri politici e amministratori locali, la "festa" di streghe, folletti e paccottiglia consimile si svolge anche con finanziamenti pubblici, "eventi" e, naturalmente, viene proposta anche ai bambini. ] [ Ma Halloween è solo una cretinata? No, c'è di peggio e c'è di che preoccuparsi. Vi proponiamo una rapida carrellata di pareri (tratti da articoli e interviste) su questa festa, che non ha nulla a che vedere con le nostre tradizioni. Sono pareri di persone serie, affidabili, esperte, e possono essere molto utili soprattutto per le famiglie, affinché si rifletta prima di consentire ai figli di partecipare a strane e contorte ritualità, in cui non mancano aspetti malsani e oscuri (o fin troppo chiari).
Padre Gabriele Amorth
"Halloween, una trappola del demonio, che le prova tutte": lo dice padre Gabriele Amorth, decano degli esorcisti nel mondo. Padre Amorth, qual è il suo giudizio su Halloween? "intanto, fa schifo e mi fa schifo. Si tratta di una roba pagana, anticristiana ed anticattolica, proveniente da terre nordiche ed esplosa negli Usa. Questa robaccia, pretende, e talvolta ci riesce anche, di mettere in secondo piano ed offuscare la Solennità di Tutti i Santi che celebriamo con gioia il primo novembre. E siccome, appunto, il suo scopo è quello di mettere intralcio alla santità, è una ideazione del demonio che intende scompaginare i piani di Dio. Halloween è una festa pagana". Una dimostrazione della scaltrezza del Nemico: "il diavolo cerca di mettere zizzania tra Dio e uomo, non tanto per ostilità verso l'uomo, quanto per voler offendere Dio, che è il suo bersaglio preferito, e talvolta, riesce in questo scopo, anche se verrà sconfitto per sempre".
È utile ricordare un ammonimento di Padre Amorth che, interrogato su quale fosse il più grande successo del demonio, rispose: "Riuscire a far credere di non esistere".
Don Marcello Stanzione
Il problema è a livello psicologico di massa, poiché si crea un'ondata di simpatia per delle realtà macabre. Pensiamo al bambino che vede da piccolo la festa di Halloween come una sciocchezza; è possibile che un giorno crescendo si avvicini veramente a queste situazioni spiacevoli. Vestire da fattucchieri, streghe e maghi è innanzitutto di poco gusto. La Chiesa sotto questo punto di vista, gioca un ruolo fondamentale; è necessario che tutti noi sacerdoti lavoriamo intensamente al fine di avvicinare i nostri parrocchiani a Dio.
Cardinale Carlo Caffarra, Arcivescovo di Bologna
In un'intervista ad Avvenire nel 2011 l'Arcivescovo ha parlato di ha parlato di «brutta resa al relativismo dilagante», con tanto di nota sull'edizione bolognese di Avvenire , per la manifestazione organizzata a suo tempo in piazza Re Enzo a base di zucche da intarsiare per Halloween dalla Coldiretti, associazione di area cattolica. La curia in tale circostanza invitò a usare le zucche «per la vellutata o il ripieno dei tortelli».
Mons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo di Torino
«La festa dei Santi e la commemorazione dei fedeli defunti, tanto care alla tradizione anche familiare del popolo cristiano, da anni sono contaminate da Halloween. Tale festa non ha nulla a che vedere con la visione cristiana della vita e della morte e il fatto che si tenga in prossimità delle feste dei santi e del suffragio ai defunti rischia sul piano educativo di snaturarne il messaggio spirituale, religioso, umano e sociale che questi momenti forti della fede cristiana portano con sé. Halloween fa dello spiritismo e del senso del macabro il suo centro ispiratore».
Avv. Gianfranco Amato, presidente dei Giuristi per la Vita
Halloween, in realtà, è tutt'altro che un'innocua festicciola per bambini. Profondamente radicata nel paganesimo e nel satanismo, continua ad essere una pericolosa forma di idolatria demoniaca.
Trae origine da un'antichissima celebrazione celtica diffusa nelle isole britanniche e nel nord della Francia, con cui i pagani adoravano una delle loro divinità, chiamata Samhain, Signore della morte. Era considerata una delle feste più importanti, e dava inizio al capodanno celtico. La notte del 31 ottobre in onore del sanguinario dio della morte, veniva realizzato, sopra un'altura, un enorme falò utilizzando rami di quercia, albero ritenuto sacro, sul quale venivano bruciati sacrifici costituiti da cibo, animali e persino esseri umani.
Di quest'ultima crudele e sanguinaria usanza ne dà testimonianza lo stesso Giulio Cesare nel suo De Bello Gallico (libro VI, 16), così come Plinio il Vecchio nella sua Naturalis Historia (XXX, 13), in cui parla di «riti mostruosi», e Tacito nei suoi Annales (XIV, 30), che definisce i sacrifici umani praticati dai druidi come «culti barbarici».
… Per comprendere quanto la Chiesa, fin dall'inizio dell'evangelizzazione dei popoli celti, fosse preoccupata di quella pericolosa "solennità" pagana, basta considerare che la Festa di Ognissanti fu spostata, in Occidente, al primo novembre, con tanto di vigilia la notte precedente, proprio per contrastare il culto satanico di Samhain.
… per il moderno satanismo, Halloween continua ad essere una festa privilegiata. E' uno dei quattro sabba delle streghe, delle quattro grandi "solennità" coincidenti con alcune delle principali festività pagane e dell'antica stregoneria. La prima e più importante è, appunto, quella di Halloween, considerata il Capodanno magico. La seconda "solennità" è quella di Candlemass, che si celebra la notte tra il 1° e il 2 febbraio ed è considerata la Primavera magica (per i cristiani è la ricorrenza della Presentazione del Bambino Gesù al tempio, chiamata anche popolarmente "Festa della Candelora"). La terza "solennità" è quella di Beltane, che si festeggia nella notte tra il 30 aprile ed il 1° maggio, chiamata anche la notte di Valpurga, e segna l'inizio dell'Estate magica. La quarta "solennità" è quella di San Giovanni Battista, che si svolge la notte tra il 23 e 24 giugno, ed è particolarmente attesa per mettere in atto malefici di malattia e di morte.
Com'è facile notare sono tutte celebrazioni notturne che si svolgono nel buio e nell'oscurità, a conferma della definizione evangelica di Satana come Principe delle Tenebre, e dei suoi seguaci come Figli delle Tenebre.
http://www.riscossacristiana.it/halloween-solo-cretineria-ma-anche-trappola-del-demonio-di-michele-majno/
=======================
I NUOVI MARTIRI VITTIME DELLA CHIESA CATTOLICA, UN TRIBUNALE DELLA INQUISIZIONE AL CONTRARIO!
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA – Elenco degli articoli pubblicati, in ordine decrescente
By admin On 1 ottobre 2013. IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA
Elenco degli articoli fin qui pubblicati, in ordine decrescente
LA VERITÀ SUL COMMISSARIAMENTO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA – di Cristina Siccardi
IN DIFESA DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA PUNITI DA PAPA FRANCESCO – di Sandro Magister
IL COMMISSARIO NOMINA PADRE ALFONSO BRUNO SEGRETARIO GENERALE DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. ANALISI DEL QUESTIONARIO DEL VISITATORE APOSTOLICO, MONS. VITO ANGELO TODISCO – di Cristina Siccardi
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. QUANDO PADRE PIO E' COINVOLTO A SPROPOSITO – di Marco Bongi
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. POSITIVISMO GIURIDICO E POSITIVISMO TEOLOGICO – di Giovanni Turco
DAI GESUITI AI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. SINT UT SUNT, AUT NON SINT – di Roberto de Mattei
QUEGLI SVARIONI DEI FRANCESCANI DISSIDENTI CHE NON CONOSCONO S. FRANCESCO – di Mauro Faverzani
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. LEX DUBIA NON OBLIGAT – di Roberto de Mattei
FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA: ANCH'IO LI CONOSCO – di Alessandro Gnocchi
3515 LETTERE IN 7 GIORNI: SI E' CHIUSA CON GRANDE SUCCESSO LA CAMPAGNA IN SOSTEGNO DELLA MESSA TRADIZIONALE E DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. INTERVISTA A PADRE ALESSANDRO M. APOLLONIO, FI
I FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA E LA DISINFORMAZIONE SUL WEB
QUELLA SBERLA AI FRANCESCANI NELLA CHIESA DI FRANCESCO. APPELLO – di Alessandro Gnocchi – Mario Palmaro
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. IL DOLORE A CUI NON CI SI ABITUA – di Massimo Viglione
NOTA UFFICIALE DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA del 03-08-2013: UNA RISPOSTA A VATICAN INSIDER
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. FORTI CON I DEBOLI E DEBOLI CON I FORTI? – di Lorenzo Bertocchi
IL COMMISSARIAMENTO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. VIAGGIO ALLE FONTI… – di Pucci Cipriani
DA "CORRISPONDENZA ROMANA" UN'INIZIATIVA IN SOSTEGNO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA E DELLA MESSA TRADIZIONALE
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. UN COMMENTO DI PADRE GIOVANNI CAVALCOLI
NEI TEMPI IN CUI SI PARLA TANTO DI SAN FRANCESCO D'ASSISI, VENGONO COLPITI FRANCESCANI CHE VIVONO IN MANIERA RADICALE LA REGOLA – di Corrado Gnerre
IL "CASO" DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA – di Roberto de Mattei
I FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA E LA CRISI DELLA CHIESA: PERCHÉ NON SI PUO' TACERE – di Alessandro Gnocchi – Mario Palmaro
I FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA SULLA STRADA DEL MARTIRIO DEI SANTI DELLA CHIESA – di Cristina Siccardi
==============
LA VERITÀ SUL COMMISSARIAMENTO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA – di Cristina Siccardi On 25 settembre 2013 di Cristina Siccardi
fonte: Corrispondenza Romana. Sul sito dei Francescani dell'Immacolata è uscito il comunicato dal titolo Presentazione dati visita apostolica, immediatamente riproposto su "Vatican Insider" da Andrea Tornielli, quale presunta conferma della infondatezza delle critiche mosse dai cosiddetti "tradizionalisti" alla legittimità etica e giuridica del commissariamento dei Francescani stessi e delle sue modalità di esecuzione; si tratta di un articolo che è tutto una requisitoria contro coloro che difendono non il commissariamento, come il vaticanista de "La Stampa", ma i Francescani stessi.
http://www.riscossacristiana.it/la-verita-sul-commissariamento-dei-francescani-dellimmacolata-di-cristina-siccardi/
Tanta euforia è giustificata? I dati forniti da padre Alfonso Bruno, portavoce e braccio destro del Commissario e, quindi, parte in causa ostile a padre Manelli ed alla santità dell'Ordine stesso di cui fa parte, smentiscono in maniera vigorosa la baldanza dell'articolo di Tornielli, dimostrando, invece, che la posizione di chi ha mosso critiche al giacobino operare della Pontificia Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e per le Società di vita apostolica gode del sostegno della maggioranza dei Francescani dell'Immacolata, quantomeno in tutti i punti citati da padre Bruno.
Alla domanda sullo stile di governo di padre Manelli ha risposto: che tutto va sostanzialmente bene il 39%; che esistono problemi risolvibili dal Capitolo Generale Ordinario (cioè non ci sono problemi tali da giustificare la benché minima deroga alle norme interne dell'Istituto) il 16% (26% del 61%=16%); che ci sono problemi risolvibili da un Capitolo Generale Straordinario (quindi ancora senza l'ingerenza della Pontificia Congregazione per i Religiosi) o dal Commissariamento il 45% (74% del 61%= 45%). Da questi dati risulta che la maggioranza dei Francescani dell'Immacolata ritiene, su questo punto, che il commissariamento sia del tutto ingiustificato.
I difensori del Commissariamento non riescono a raggiungere la maggioranza nemmeno dopo essere stati sommati a coloro che si limitavano a chiedere un Capitolo straordinario. Va sottolineato il fatto che le due voci che nel questionario di mons. Todisco erano distinte, vengono surrettiziamente accorpate, per far lievitare la percentuale del commissariamento. Anche sulla questione liturgica, dove maggiormente si concentrano gli entusiasmi dei sostenitori del golpe ecclesiale, i dati, sia pure con la manipolazione di associare i sostenitori del commissariamento ai richiedenti un Capitolo straordinario, ribadiscono che la maggioranza assoluta dei Francescani ritengono ingiustificato il commissariamento stesso. Tanto che sostiene: che tutto va sostanzialmente bene il 36%; che esistono problemi risolvibili dal Capitolo Generale Ordinario il 15% (23% del 64%=15%); che ci sono problemi risolvibili da un Capitolo Generale Straordinario o dal Commissariamento il 49% (77% del 64%=49%). Vera e propria débâcle subiscono i seguaci del commissariamento sui due temi più subdolamente calunniosi del questionario, vale a dire quelli riguardanti la formazione dei novizi e dei seminaristi ed i rapporti con le Suore Francescane dell'Immacolata.
Al primo quesito ha risposto: che tutto va sostanzialmente bene il 48%; che esistono problemi risolvibili dal Capitolo Generale Ordinario il 14% (27% del 52%= 14%); che ci sono problemi risolvibili da un Capitolo Generale Straordinario o dal Commissariamento il 38% (73% del 52%=38%).
Al secondo quesito hanno risposto: che tutto va sostanzialmente bene il 47%; che esistono problemi risolvibili dal Capitolo Generale Ordinario l'8% (15% del 53%= 8%); che ci sono problemi risolvibili da un Capitolo Generale Straordinario o dal commissariamento il 45% (85% del 53%= 45%). Considerato che solo 140 dei circa 150 frati professi hanno risposto al questionario, meno del 25% dei frati ha chiesto il commissariamento! Ci domandiamo che cosa abbiano da esultare i portavoce, frati o laici che siano, del commissario Volpi: se si fosse trattato di elezioni politiche il commissario ed il suo segretario Bruno sarebbero tornati a casa ed il Governo sarebbe stato restituito al legittimo superiore generale.
http://www.riscossacristiana.it/la-verita-sul-commissariamento-dei-francescani-dellimmacolata-di-cristina-siccardi/
Ma, benché nel caso di specie diritto e volontà democratica coincidano, sappiamo che la Chiesa ed i suoi ordini non sono strutture democratiche e non basano i loro ordinamenti sul consenso, ma sulla giustizia, conseguente alla verità («la morale discende dal dogma»), e sulla divina volontà. La Congregazione per i Religiosi decise lo scorso 11 luglio il commissariamento dell'Ordine fondato da padre Stefano Manelli, figlio spirituale di san Pio da Pietrelcina, che nel 1965 riscoprì e meditò le Fonti Francescane e gli scritti di san Massimiliano Maria Kolbe. Fu così che la vigilia di Natale del 1969 chiese di avviare una nuova opera al Superiore generale dei Frati Minori Conventuali, padre Basilio Heiser, che assecondò l'istanza e venne stilata la Regola, nella quale i pilastri sono: preghiera, povertà, penitenza, lavoro di apostolato.
Dunque contemplazione vera e mortificazione francescana, che hanno trovato nella Santa Messa di sempre, liberalizzata da Benedetto XVI nel 2007, il naturale coronamento, come ha dimostrato il prof. Corrado Gnerre nel suo breve trattato, che costituisce la circolare di settembre 2013 de "Il Cammino dei Tre Sentieri", dedicata in modo speciale ai Francescani dell'Immacolata ed al loro martirio bianco (http://www.itresentieri.it/pdf/Circolare_206.pdf). Ecco che essa diviene la pietra d'inciampo per coloro che tale totalità di dedizione non sono in grado di raggiungere e si vedono costretti a ricorrere all'ingiusto commissariamento, nato dalla richiesta di cinque di loro: i padri Angelo Geiger, Peter Fehlner, Massimiliano Zangheratti, Michele Iorio, Antonio Santoro.
Questi cinque frati vengono ascoltati dal Visitatore apostolico, monsignor Vito Angelo Todisco, prima, e dal commissario, padre Fidenzio Volpi, dopo, oltre a godere dell'appoggio di padre Alfonso Bruno, nominato segretario generale dell'Istituto dal commissario lo scorso 5 settembre, divenuto, così, il capo dei frati collaborazionisti. Papa Francesco auspica un atteggiamento di «misericordia» e «tenerezza», e dichiara a "Civiltà Cattolica": «No all'ingerenza spirituale nella vita delle persone», descrive la Chiesa di oggi come «un ospedale da campo dopo la battaglia» e afferma: «Io vedo con chiarezza che la cosa di cui la Chiesa ha più bisogno oggi è la capacità di curare le ferite», perché «alla fine la gente si stanca dell'autoritarismo». Ma autoritarismo e prepotenza sono gli unici elementi che hanno caratterizzato e caratterizzano il "caso Francescani dell'Immacolata" come in moltissimi oggi possono testimoniare.
L'autorità deve essere fonte di unità: i figli (i frati) si riconoscono non nel potere giacobino e patrigno di un commissariamento illegittimo e brutale, bensì nell'autorità del padre (padre Manelli) e nella voce di Cristo che egli rappresenta e per la quale essi hanno scelto di entrare in questo Ordine, «ma non tutti» (Gv. 13,10). È questione di verità e di giustizia. Mons. Vito Angelo Todisco, "visitatore apostolico" per conto della Congregazione dei religiosi aveva inviato a tutti i Francescani, senza incontrarli personalmente, un burocratico e fazioso questionario, dove emergevano domande tendenti ad ingenerare dubbi su padre Stefano Maria Manelli. Ora, per "amore di trasparenza" sono state rese pubbliche non le risposte dei monaci, bensì, le percentuali, per di più aggregate nella maniera scorretta di cui dicevamo, ma la sociologia non potrà mai sostituirsi alle questioni dell'anima. Come abbiamo dimostrato, nemmeno le statistiche così manipolate riescono a coprire la generale ostilità dei Francescani dell'Immacolata a questo commissariamento: il baro non è riuscito a vincere nemmeno con un mazzo di carte truccato.
==================
Riscossa Cristiana. "I FRUTTI DEL CONCILIO". PADRE GIOVANNI CAVALCOLI SCRIVE A PIERO VASSALLO FEMMINICIDIO. COPERTURA IDEOLOGICA DI BEN ALTRI SFACELI – di Giovanni Lazzaretti. IN DIFESA DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA PUNITI DA PAPA FRANCESCO – di Sandro Magister
By admin On 17 settembre 2013 Quattro studiosi hanno inviato in Vaticano un esposto contro il divieto ai frati dell'Immacolata di celebrare la messa in rito antico. "È una sanzione in palese contrasto con il motu proprio 'Summorum pontificum' di Benedetto XVI"
di Sandro Magister fonte: chiesa.espressonline.it   ROMA, 17 settembre 2013 – Il divieto imposto da papa Francesco ai frati francescani dell'Immacolata di celebrare la messa in rito antico continua a suscitare vivaci e diffuse reazioni.
Nel darne notizia, lo scorso 29 luglio, www.chiesa titolò così:
La prima volta che Francesco contraddice Benedetto
In realtà, quella libertà di celebrare la messa in rito antico che papa Joseph Ratzinger aveva assicurato a tutti col motu proprio "Summorum pontifiicum" oggi non ha più estensione universale, perché è stata revocata dal suo successore a una congregazione religiosa e conseguentemente anche ai fedeli che assistevano alle sue messe.
Con contraccolpi che investono l'intera Chiesa.
Molti amanti della tradizione temono infatti che questa restrizione apportata a un caposaldo del pontificato di Benedetto XVI diventi presto un impedimento più generale.
Così come, sul fronte opposto, altri invocano che la messa in rito antico sia relegata definitivamente al passato e salutano nel divieto imposto da papa Francesco ai francescani dell'Immacolata un primo passo in questa direzione.
I francescani dell'Immacolata hanno ubbidito. Ma c'è chi non si è arreso e ha inviato in Vaticano una critica serrata del decreto con cui la congregazione per i religiosi – con l'esplicita approvazione del papa – ha intimato ai frati il divieto di celebrare la messa in rito antico.
Gli autori di questa analisi critica sono quattro rinomati studiosi cattolici: Roberto de Mattei, storico e autore di una rilevante ricostruzione in chiave tradizionalista del Concilio Vaticano II, Mario Palmaro, filosofo del diritto, Andrea Sandri, esperto in diritto costituzionale, e Giovanni Turco, filosofo. I primi due insegnano all'Università Europea di Roma, il terzo all'Università Cattolica di Milano, il quarto all'Università di Udine.
I quattro – costituitisi in una commissione di studio denominata "Bonum veritatis" – hanno inviato il 14 settembre il loro esposto al cardinale João Braz de Aviz, prefetto della congregazione che ha emesso il decreto, quella per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica, e per conoscenza ad altri dirigenti vaticani: al segretario di Stato entrante Pietro Parolin, al cardinale Raymond L. Burke, presidente del tribunale supremo della segnatura apostolica, all'arcivescovo Guido Pozzo, segretario della pontificia commissione "Ecclesia Dei".
Nella lettera con cui accompagnano l'esposto, così i quattro motivano la loro iniziativa:
"L'analisi, da noi coordinata, è stata redatta da un gruppo di studiosi, di diverse discipline, che hanno avvertito in coscienza il dovere di offrire una riflessione sulla questione, in considerazione del suo interesse universale, consapevoli del diritto dei fedeli, sancito dal codice di diritto canonico (can. 212) di proporre ai pastori pareri riguardanti la vita della Chiesa. Essi riscontrano nel decreto una serie di gravi problemi che attengono al rispetto della legge naturale e del diritto canonico, nonché della 'lex credendi', e che hanno rilevanza per tutto il mondo cattolico. La loro gravità merita di essere considerata nella loro portata e nelle sue conseguenze".
Nella conclusione della lettera, i firmatari chiedono "un tempestivo intervento della Santa Sede per riconsiderare la questione nella luce della giustizia e dell'equità, nonché del bene spirituale di sacerdoti e fedeli".
Questo è il link al decreto che ha vietato la messa in rito antico ai francescani dell'Immacolata:
 "Il Santo Padre Francesco ha disposto…"
E questo è il testo integrale dell'analisi critica del decreto, scritta dai quattro studiosi:
 "Una sanzione in palese contrasto…"
Di essa, sono riprodotte qui di seguito le parti che direttamente riguardano il divieto di celebrare la messa in rito antico.

ANALISI DEL DECRETO DI COMMISSARIAMENTO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA
di Roberto de Mattei, Mario Palmaro, Andrea Sandri, Giovanni Turco
Il decreto della congregazione per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica dell'11 luglio 2013 […] è un atto di gravità tale da non potere essere considerato di mera rilevanza interna per i soli destinatari. […]
Il decreto impone ai frati francescani dell'Immacolata – contrariamente a quanto disposto dalla bolla "Quo primum" di san Pio V e dal motu proprio "Summorum pontificum" di Benedetto XVI – il divieto di celebrare la messa tradizionale.
Ciò facendo priva di un bene di valore incommensurabile – la messa (celebrata in rito romano antico) – sia i frati, sia i fedeli che attraverso il ministero dei frati hanno potuto partecipare alla messa tridentina, sia tutti coloro i quali avrebbero potuto, in futuro, eventualmente parteciparvi.
Il decreto, perciò, non riguarda solo un bene – e con ciò, "il" bene – di cui sono privati (salvo espressa autorizzazione) i frati, ma anche un bene – e con ciò, "il" bene – spirituale dei fedeli, che mediante il ministero dei frati desideravano e desiderano accedere alla messa tradizionale.
Essi si trovano a subire – loro malgrado ed al di là di qualsivoglia colpa, quindi senza ragione – una sanzione in palese contrasto con lo spirito e con la lettera sia dell'indulto "Quattuor abhinc annos", sia della lettera apostolica "Ecclesia Dei", di Giovanni Paolo II, sia del motu proprio "Summorum pontificum" di Benedetto XVI.
Tali documenti, infatti, sono palesemente mossi dalla finalità di soddisfare l'esigenza di partecipazione alla messa secondo il rito romano classico, da parte di tutti i fedeli che ne abbiano desiderio.
Pertanto il decreto evidenzia una obiettiva rilevanza per tutti coloro i quali – per le ragioni più diverse – apprezzano ed amano la messa latino-gregoriana. Tali fedeli attualmente costituiscono una parte cospicua, e certamente non trascurabile, dei cattolici, sparsi in tutto il mondo. Potenzialmente essi potrebbero coincidere con la totalità stessa dei membri della Chiesa. Il decreto colpisce obiettivamente anch'essi.
Parimenti colpisce tutti coloro i quali, anche acattolici – per diverse ragioni, come storicamente già emerso in occasione dell'appello presentato a Paolo VI nel 1971 – avessero a cuore la continuità della messa tradizionale. Il decreto (ben al di là, quindi, della vicenda relativa ad un Istituto religioso) palesa una rilevanza universale anche sotto questo profilo. […]
* Per quanto riguarda la proibizione della celebrazione della messa in rito romano antico (detta anche "forma straordinaria") si rilevano numerosi e gravi problemi posti dal decreto in parola, che evidenziano obiettivamente altrettante manifeste anomalie logiche e giuridiche.
Anzitutto, in merito a tale proibizione imposta ai frati francescani dell'Immacolata, derivante dalla imposizione ad essi della sola facoltà di celebrare in modo esclusivo secondo il nuovo messale (detto anche "forma ordinaria") salvo espressa autorizzazione, non si può non rilevare che essa risulta palesemente in contrasto con quanto disposto per la Chiesa universale tanto dalla bolla "Quo primum" di san Pio V (1570) quanto dal motu proprio "Summorum pontificum" di Benedetto XVI (2007).
La bolla di san Pio V, infatti, stabilisce universalmente ed in perpetuo: "in virtù dell'autorità apostolica noi concediamo, a tutti i sacerdoti, a tenore della presente, l'indulto perpetuo di poter seguire, in modo generale, in qualunque Chiesa, senza scrupolo alcuno di coscienza o pericolo di incorrere in alcuna pena, giudizio o censura, questo stesso messale, di cui avranno la piena facoltà di servirsi liberamente e lecitamente, così che prelati, amministratori, canonici, cappellani e tutti gli altri sacerdoti secolari, qualunque sia il loro grado, o i regolari, a qualunque ordine appartengano, non siano tenuti a celebrare la messa in maniera differente da quella che noi abbiamo prescritta né d'altra parte possano venir costretti e spinti da alcuno a cambiare questo messale".
A sua volta, il motu proprio di Benedetto XVI stabilisce che "è lecito celebrare il sacrificio della messa secondo l'edizione tipica del messale romano promulgata dal beato Giovanni XXIII nel 1962 e mai abrogato". E precisa che "per tale celebrazione secondo l'uno o l'altro messale il sacerdote non ha bisogno di alcun permesso, né dalla Sede Apostolica, né dal suo ordinario".
Altresì il motu proprio afferma che "le comunità degli istituti di vita consacrata e delle società di vita apostolica, di diritto sia pontificio, sia diocesano, che nella celebrazione conventuale o 'comunitaria' nei propri oratori desiderano celebrare la santa messa secondo l'edizione del messale romano promulgato nel 1962, possono farlo". Analogamente dichiara che "ai chierici costituiti 'in sacris' è lecito usare il breviario romano promulgato dal beato Giovanni XXIII nel 1962".
Il medesimo motu proprio fissa inequivocabilmente che "tutto ciò che da noi è stato stabilito con questa lettera apostolica data a modo di motu proprio, ordiniamo che sia considerato come 'stabilito e decretato' e da osservare dal giorno 14 settembre di quest'anno [2007], nonostante tutto ciò che possa esservi in contrario".
Come è chiaro dai due testi summenzionati e dai loro connotati essenziali, la libertà di celebrazione della messa tridentina appartiene alla legislazione universale della Chiesa e configura un diritto per ciascun sacerdote.
Analogamente ne deriva un diritto per i fedeli aderenti a tale "tradizione liturgica". Quanto ad essi, infatti, il codice di diritto canonico riconosce: "I fedeli hanno il diritto di rendere culto a Dio secondo le disposizioni del proprio rito approvato dai legittimi pastori della Chiesa" (can. 214).
Perciò la proibizione, salvo autorizzazione, disposta dal decreto misconosce obiettivamente tale legislazione universale della Chiesa, deliberando – mediante un atto evidentemente da subordinarsi ad essa (sia per materia sia per forma) – in modo contrastante con la disciplina universale e permanente. La quale, in ragione delle sue origini apostoliche, gode – come argomentano illustri studiosi – del carattere dell'irreformabilità.
La proibizione della celebrazione della messa tridentina da parte del decreto risulta ingiustamente discriminante nei confronti del rito latino-gregoriano, il quale non solo risale dal Concilio di Trento a san Gregorio Magno e da questi alla tradizione apostolica ma, secondo l'inequivocabile apprezzamento del motu proprio "Summorum pontificum" di Benedetto XVI "deve essere tenuto nel debito onore per il suo uso venerabile e antico". Esso, infatti, è espressione della "lex orandi" della Chiesa. Pertanto un bene da custodire. Non un male da cui allontanare.
Inoltre, l'imposizione ai frati della sola celebrazione del nuovo messale, suppone una normativa di autorizzazione speciale nei confronti del messale latino-gregoriano, la quale è obiettivamente inesistente. O altrimenti ne introduce l'applicazione, a fronte di una legislazione di contenuto palesemente diverso ed opposto.
È chiaro, infatti, che il regime di autorizzazione di un atto o attività particolare presuppone una proibizione ordinaria, alla quale eventualmente si può derogare in casi straordinari (particolari e determinati). Ma questo (ovvero l'ordinaria interdizione) è escluso esplicitamente dalla legge della Chiesa, la quale dichiara come facoltà del sacerdote, da esercitarsi liberamente e senza alcuna autorizzazione, quella della celebrazione della messa tridentina.
Va rilevato, altresì, che l'interdizione (salvo espressa autorizzazione) di tale celebrazione evidenzia tre ulteriori obiettive anomalie del decreto.
Questo, infatti, stabilisce un regime di autorizzazione per la messa tradizionale, indicando genericamente come titolare della potestà autorizzativa le "competenti autorità". Ma, risultando abrogata la normativa prevista dall'indulto "Quattuor abhinc annos" e dalla lettera apostolica "Ecclesia Dei", non si intende quale sia precisamente l'autorità competente a rilasciare l'autorizzazione in parola. Tanto più che la competenza in tale materia prescinde certamente dalla congregazione degli istituti di vita consacrata, e sarebbe semmai da riferirsi alla commissione pontificia "Ecclesia Dei".
Risulta singolare, peraltro, che l'autorizzazione di cui al decreto sia da concedersi "per ogni religioso e/o comunità", quasi che a celebrare la messa non sia il singolo sacerdote, ma anche una comunità tutta intera, nel suo insieme (compresi eventualmente i frati non sacerdoti). Quasi che la comunità autorizzata possa autorizzare a sua volta, trasmettendo (come?) l'autorizzazione (da parte di chi?), proceduralmente (a quali condizioni?) al singolo celebrante.
A segnare una ulteriore anomalia del decreto vi è il fatto che tale regime di autorizzazione è temporalmente indeterminato. Non vengono, cioè, indicati i termini di applicabilità del regime di autorizzazione imposto ai soli frati francescani dell'Immacolata. Fino a quando sarà ad essi imposta la richiesta dell'autorizzazione? Fino ad un determinato giorno? Fino al conseguimento di un certo obiettivo? In perpetuo?
Al riguardo il testo del decreto nulla dice. Contrariamente alla necessità di determinatezza – ovvero di razionalità e di giustizia – di qualsivoglia provvedimento (difatti, anche una pena che coincida con l'intero arco della vita o che sia perpetua ha una sua determinatezza). Si tratta di una istanza di diritto naturale e di diritto canonico (cfr. can. 1319). Ignorata la quale si manifesta un evidente detrimento tanto del carattere retributivo, quanto del carattere medicinale di qualsivoglia provvedimento restrittivo (in questo caso, di una facoltà propria di ogni sacerdote).
D'altra parte, la proibizione della celebrazione della messa latino-gregoriana – pur riferita dal decreto come decisa dal papa – resta obiettivamente circoscritta nell'ambito di un decreto di una congregazione romana.
Ne consegue che – almeno quanto alla sua forma ed al vincolo che da essa deriva – non può che condividere i limiti del decreto medesimo e la sua necessaria sottomissione alla legislazione universale della Chiesa. Infatti, diversamente da una qualsiasi deliberazione disciplinare pontificia – tale "ex professo", se compiuta nell'ambito della sua potestà di giurisdizione, ovvero del "munus gubernandi", e secondo quanto legittimamente possibile in conformità al diritto divino positivo ed alle definizioni solenni ad esso relative – la disposizione in oggetto non può che restare circoscritta al decreto medesimo, nei limiti delle facoltà di una delle congregazioni romane.
In ogni caso, l'imposizione derivante dal decreto come qualsiasi deliberazione disciplinare di chicchessia non può non essere obiettivamente misurata dal diritto naturale – ovvero dalla giustizia – e dal diritto divino positivo, cui il diritto canonico, la disciplina e la giurisprudenza ecclesiatiche devono necessariamente conformarsi.
Infatti, come ha ricordato Benedetto XVI nel discorso in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario del tribunale della Rota romana del 21 gennaio 2012, "la 'lex agendi' non può che rispecchiare la 'lex credendi'".
__________
Il motu proprio del 7 luglio 2007 con cui Benedetto XVI ha liberalizzato la celebrazione della messa in rito antico:
"Summorum pontificum"
La lettera che papa Ratzinger ha accompagnato al motu proprio:
"Cari fratelli nell'episcopato…"
E la successiva istruzione della commissione pontificia "Ecclesia Dei" del 13 maggio 2011:
 "Universae ecclesiae"
__________
Su uno strano cambiamento avvenuto in alcune traduzioni ufficiali dell'originale latino del motu proprio di Benedetto XVI":
Il "Summorum pontificum" finalmente tradotto. Ma con una parola cambiata
_________
Il sito web dei francescani dell'Immacolata, in cui tra l'altro documentano che il loro fondatore e superiore generale padre Stefano Manelli "non ha mai imposto a tutte le comunità l'uso del 'Vetus Ordo', ma non vuole nemmeno che ne diventi l'uso esclusivo, e lui stesso ne ha dato l'esempio celebrando ovunque secondo l'uno o l'altro 'Ordo'":
Francescani dell'Immacolata
PrintFriendly and PDFStampa o spedisci via email!
One Response to IN DIFESA DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA PUNITI DA PAPA FRANCESCO – di Sandro Magister
    ITER PARA TUTUM scrive:   
    30 dicembre 2013 alle 21:24   
    Ieri parlando con un seminarista – molto più giovane di me – gli ho detto di studiarsi quanto accadde con Padre Pio da Pietrelcina, la sentenza definitiva ci fu il 16 giugno 2002 in Piazza San Pietro, ero presente anch'io e mentre Padre Pio diventava San Pio, Mons. Maccari non ci fece una bella figura.
    Gli ho detto anche che un giorno, che io non vedrò ma lui avendo solo 20 anni probabilmente arriverà a vedere, ci sarà un altro rito di canonizzazione, nel quale P. Fidenzio Volpi a sua volta non ci farà una bella figura.
    Le forze del Male lavorano incessantemente, ma c'è un limite, e la verità è come l'olio nell'acqua; per quanto si rimesti alla fine viene a galla.
    Alla fine ci fu giustizia per Padre Pio, dopo tante persecuzioni, ed alla fine ci sarà giustizia per Padre Manelli!
=====================
al MIO FRATELLO, Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah. il fatto che, in questo momento, il valore del Mio pensiero politico, sia: maggiormente apprezzato: e quantitativamente rilevante; NEL NWO, QUESTO NON CONDIZIONA IL MIO PENSIERO STESSO, perché, io sono Unius REI in eterno: in ogni modo, comunque, cioè, io sono l'unica speranza, che è rimasta, per tutto il genere umano, che farisei e salafiti hanno rovinato e condannato alla distruzione! IO SONO UNIUS REI, I MIEI OPPOSITORI SONO I CRIMINALI!
fine della storia! SE QUALCUNO CREDE, CHE, LA SUA VITA POSSA VALERE QUALCOSA PER LA VITA ETERNA? LUI STA CON ME! IL MIO PENSIERO è INVIOLABILE, PERCHé IO SONO LA METAFISICA VIVENTE, IL VIVENTE DECALOGO DI MOSé! IO SONO LA ATTUAZIONE POLITICA DELLA LEGGE NATURALE E DELLA LEGGE DEL TAGLIONE! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Genere Umano" Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni, ESORCISMO (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!