mercoledì, gennaio 31, 2018

Syria church leader condemns Turkey’s unjustified aggression

Микоян и Гуревич МиГ-25, i sionisti sono un bisogno di giustizia santità e fratellanza,
ma, gli imperialisti: comunisti farisei islamici shariah, induisti fondamentalisti, capitalisti spa, usurai: suprematisti: loro sono mondialisti e sono figli del diavolo come te!
   se tu avessi contato cadaveri di cristiani innocenti come io ho fatto, in OSSERVATORIO sul MARTIRIO dei cristiani.. tutti uccisi da comunisti e islamici (da te non accusati minimamente) poi, saresti stato più onesto e non parziale fazioso nella tua disamina!
.. e circa ISRAELE io ti posso dire che è la unica democrazia che funziona al mondo... che è anche questa una strana anomalia..
ed è questa la verità vera, questo mondo è buono soltanto per i ricchi, perché nella ERA di SAtana e del suo NWO SPA FMI BM?
non c'é una giustizia che può valere!
... quanto a me io non respingerò nessuno che vorrà venire da me nel mio Regno di ISRAELE.. perché questa è la volta dei peccatori pentiti.. oppure dei cadaveri puniti!
https://it.sputniknews.com/mondo/201801315593250-Trump-Cina-russia-usa-economia-rivali/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

http://uniusreiorwarw666imf.blogspot.com/2018/01/gentiloni-bilderberg-soros-pd-lgbt-m5s.html
questo articolo che ero sicuro di avere pubblicato?
mi è ritornato indietro! .. quindi è stato pubblicato adesso, per la seconda volta
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

hanno paura che io possa scrivere in ANSA ] Pubblicazione dei commenti sui widget social bloccata: hanno paura che io possa scrivere in ANSA ] la reazione dei perdenti & criminali [ PD Obama LGBT Hillary Bilderberg
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

Pubblicazione dei commenti sui widget social bloccata ] la reazione dei perdenti & criminali [ PD Obama LGBT Hillary Bilderberg
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

e dove erano: Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S, alto tradimento il signoraggio bancario quando io sono stato osservatorio sul martirio dei cristiani in questi 30 anni?
.. allora, Gentiloni non potebbe mai sapere di cosa c'é bisogno per "investire sulla pace!"... infatti lui e i suoi complici hanno fatto sterminare i cristiani in tutto il mondo!
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!" poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
Dopo aver denunciato gli insegnanti del Giulio Cesare di Roma che hanno fatto leggere agli studenti un romanzo porno, ProVita Onlus ed i Giuristi per la Vita hanno denunciato l’Arcigay alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia per la distribuzione di un pamphlet porno.
Ecco i fatti:
1. Presso l’istituto scolastico I.T.C.G. Cattaneo-Dall’Aglio di Castelnovo ne’ Monti, alcuni rappresentanti del Comitato Provinciale Arcigay “Gioconda” di Reggio Emilia, dopo aver tenuto in classe una lezione contro l’omofobia, hanno distribuito a studenti minorenni un opuscolo illustrativo intitolato “SAFER SEX HIV e Infezioni Sessualmente Trasmissibili”, il cui contenuto denota un evidente e sconcertante natura pornografica.
2. Il predetto opuscolo, infatti, non solo mostra al suo interno immagini oscene, ma contiene, altresì, affermazioni del seguente tenore:
(a) «L’epatite B si trasmette principalmente nel corso di rapporti sessuali anali ed orali non protetti. Utilizzando un preservativo con un’adeguata dose di lubrificante a base d’acqua durante i rapporti anali e un preservativo durante i rapporti orali potrai evitare il contagio»;
(b) «L’epatite A la prendi ingerendo acqua o cibo contaminati o, nel caso di rimming (pratica sessuale che comporta il contatto della bocca con l’ano o con le regioni perianali, ndr), se la tua bocca entra in contatto con le feci (anche minime tracce) di un partner infetto. Per proteggerti dall’epatite A durante i rapporti oro-anali puoi utilizzare una normale pellicola trasparente ben aderente (dental dam) o un preservativo tagliato a metà e appoggiato all’ano del partner»;
(c) «Per l’epatite A e B esiste il vaccino che conviene fare. Inoltre la vaccinazione contro l’epatite B è gratis per i gay. Basta che tu dica al medico di essere gay»;
(d)«Se fai il pompino senza preservativo, non farti venire in bocca e non ingoiare, perché la concentrazione di virus HIV nello sperma è potenzialmente alta. Se però capita che l’altro ti venga in bocca, sputa lo sperma immediatamente, sciacqua la bocca con semplice acqua tiepida, non usare il collutorio e non correre a lavarti i denti (non irritare le gengive)».
(e) Per evitare il rischio di infezione della gonorrea, si invita ad «utilizzare un guanto di lattice per la penetrazione», e a «evitare lo scambio di sex toys».
Risulta quindi evidente che, con il pretesto di fare opera di prevenzione dell’AIDS, in realtà gli autori del pamphlet fanno propaganda pornografica LGBT allo scopo di intervenire nell’educazione fisica, psichica e spirituale dei nostri figli sin dalla giovane età.
                    Con i Giuristi per la Vita riceviamo segnalazioni di propaganda LGBT nelle scuole da tutta Italia:
     aiutaci a difendere la vita,
   aiutaci a difendere l’educazione dei nostri giovani,
      aiutaci a preservare l’innocenza dei nostri bambini!
https://www.notizieprovita.it/attivita/pamphlet-porno-a-scuola-provita-e-giuristi-per-la-vita-denunciano-larcigay/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!" poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
Rai2, Gesù gay in prima serata – Rassegna stampa della denuncia di ProVita e Giuristi per la Vita
Su questo sito abbiamo raccontato come il 30 maggio 2014 nel corso della trasmissione “LOL” in onda su Rai2, dopo il telegiornale  delle 20.30, veniva presentato uno sketch “comico” il quale mostrava Gesù Cristo, gli apostoli ed una donna allegramente riuniti nel contesto dell’Ultima Cena. Le note della celebre aria di Mendelssohn trasmesse in sottofondo alludevano evidentemente ad una scena di matrimonio, e parevano riferirsi alle nozze tra Gesù e la donna che gli sedeva accanto. L’equivoco veniva subito chiarito quando nella scena lo stesso Gesù bacia sulla bocca uno degli apostoli, verosimilmente Simon Pietro, con evidente e chiara allusione al matrimonio omosessuale.
CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO
Vista la gravità dell’insulto alla fede di milioni di italiani, e non potendo accettare una tale strumentalizzazione blasfema dell’immagine di Gesù in favore della propaganda omosessualista, ProVita onlus e Giuristi per la Vita hanno deciso di presentare un esposto alla Procura della Repubblica contro questa rappresentazione blasfema che offende il sentimento religioso, particolarmente inaccettabile in quanto trasmessa su Rai2, televisione di Stato.
Gesù che si bacia con un uomo, lasciando intendere che tra di loro vi sia un vincolo omosessuale che porterà ad un matrimonio, è qualcosa che va ben oltre a qualsivoglia contenuto riconducibile ad umorismo o satira.
FIRMA QUI!
Anche dopo la denuncia, i responsabili della Rai non hanno preso le distanze dalla rappresentazione incriminata. Per questo motivo invitiamo tutti i lettori ad aderire alla petizione, rivolta al Presidente della Rai affinché presenti pubblicamente le proprie scuse, in nome della Rai, e si adoperi fattivamente perché, in futuro, la televisione di Stato non venga utilizzata a fini ideologici e rispetti i valori e le tradizioni religiose del popolo. La petizione sarà inviata anche all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) e alla Commissione Parlamentare per l’ indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi.
Non è la prima volta che la Rai si distingue per profonda blasfemia: ricordiamo il Festival di Sanremo, evento in cui è stato invitato a spese dei contribuenti il cantante Rufus, noto per i testi in cui rappresentano Gesù omosessuale in atteggiamenti indicibili.
Con la tua firma possiamo evitare che cose simili si ripetano in futuro!
https://www.notizieprovita.it/attivita/per-rai-2-gesu-e-gay-parte-la-denuncia-di-provita-e-giuristi-per-la-vita/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!" poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
Firma la petizione #chiudeteUNAR per chiedere l’immediata chiusura dell’UNAR alla Presidenza del Consiglio e al Presidente della Repubblica.
 UNAR: firma la petizione #chiudeteUNAR di ProVita!
L’UNAR (Ufficio Nazionale Anti-discriminazioni Razziali) si è infine mostrato per quello che è: un ufficio del Governo non soltanto inutile e pericoloso ma che sperpera soldi pubblici, destinandoli ad associazioni LGBT che promuovono orge gay e servizi sessuali gay a pagamento.
L’UNAR, che dovrebbe occuparsi solo di discriminazioni razziali e basate sull’origine etnica, ha da tempo violato i limiti delle sue competenze occupandosi di tematiche LGBT e promuovendo la teoria del gender nelle scuole. La sua famosa “strategia nazionale” diretta anche alle scuole, escludeva le associazioni di famiglie e genitori e includeva soltanto 29 associazioni LGBT. Ha anche preteso di censurare e plasmare il linguaggio dei giornalisti conformandolo ai dettami LGBT.
UNAR: firma la petizione #chiudeteUNAR di ProVita!
Firma anche tu!
Ora, la goccia che fa traboccare il vaso: un servizio de Le Iene ha rivelato che l’UNAR destinava fondi (più di 55 mila euro!) ad un’associazione gay che si dedica soprattutto alla promozione di orge gay, prostituzione, e pratiche sessuali estreme. ProVita Onlus, minacciando azioni legali, ha rivelato alla stampa il nome dell’associazione gay (l’ANDDOS) tenuto nascosto da Le Iene e il fatto che il direttore dell’UNAR, Francesco Spano, conosceva bene le attività dell’associazione. In seguito il direttore dell’UNAR si è dimesso.
Questa è una prima vittoria che ci deve spingere a chiedere la chiusura di un ufficio (l’UNAR) che si è dimostrato così incompetente, inutile, pericoloso e dannoso, e che sperpera i soldi dei cittadini per destinarli alla promozione delle attività più ignobili.
Perciò firma anche tu e diffondi tra tutti i tuoi contatti la petizione #chiudeteUNAR lanciata da ProVita Onlus per chiedere al Presidente del Consiglio Gentiloni e al Presidente della Repubblica Mattarella la chiusura immediata dell’UNAR e la devoluzione dei fondi alle politiche per la famiglia.
UNAR: firma la petizione #chiudeteUNAR di ProVita!
Firma anche tu!
È anche possibile scaricare qui il modulo cartaceo per la raccolta manuale delle firme.
https://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/unar-firma-la-petizione-chiudeteunar-di-provita/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!" poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
Educazione sessuale: quando Planned Parenthood sale in cattedra
Life News ha pubblicato un vide (in inglese) che mostra quali siano i contenuti degli interventi  di educazione sessuale per adolescenti: pratiche sadomasochiste (delle quali tralasciamo la specificazione per motivi di decenza).
Quello che i nostri lettori devono ben tenere a mente è che queste cose non avvengono lontano, oltreoceano: l’ombra mefitica della IPP (International Planned Parenthood) si stende sopra le istituzioni “umanitarie” internazionali, ammorba l’OMS, le agenzie dell’ONU e le istituzioni dell’UE. La propaganda della contraccezione e dell’aborto, la sessualizzazione precoce dei bambini, che sta prendendo piede anche da noi, l’omosessualismo, l’ideologia gender, tutto viene da lì e dal giro di soldi miliardario che c’è dietro.
Francesca Romana Poleggi
https://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/educazione-sessuale-quando-planned-parenthood-sale-in-cattedra/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!"poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
La crociata del sesso nelle scuole
Un riassunto della portata virale dell’ideologia gender nelle scuole e nelle Istituzioni, precipuamente concentrate a colpire bambini e ragazzi.
Dall’UNAR alle singole scuole, dalle superiori all’asilo. Dagli uffici delle anagrafi alle fiabe. Tutto per rendere desueto il concetto di padre e madre, famiglia tradizionale e figli.
Mamma, papà? Maschio e femmina? Definizioni vecchie e cliché da evitare coi bambini. Almeno secondo la “Strategia nazionale per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere (2013 -2015)” emanata dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità.
Una “strategia”  in sintonia con le linee guida per l’educazione sessuale dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità)  già dall’asilo, improntate alla precocità e ad una certa non definizione dell’identità di maschio e femmina. Da esse trae ispirazione in diverse parti il Decreto Legge Carrozza, convertito nella legge 128/2013,  che contiene misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca.
In sostanza, per legge coi bambini e ragazzi dovranno essere promossi i valori dell’omosessualità, transessualità, bisessualità in nome della non-discriminazione. Il decreto all’art. 16, lettera d, finalizza obbligatoriamente “la formazione dei docenti all’aumento delle competenze relative all’educazione, all’affettività, al rispetto delle diversità e delle pari opportunità di genere ed al superamento dei stereotipi di genere”. Il tutto con corsi obbligatori.
Un nuovo dogma incentrato sul “gender”: non esiste maschio e femmina, ma tanti “orientamenti”. E così è partita la campagna informativa rivolta a bambini, ragazzi ed insegnanti nelle scuole e nelle università sulla cosiddetta “identità di genere” e sulla “parità di tutti gli orientamenti sessuali”: corsi di formazione all’Università di Padova, istruzioni ai giornalisti su come scrivere riguardo le tematiche LGBT (lesbo, gay, bisex, trans), fondi stanziati dalla Statale di Milano ad organizzazioni LGBT a scopo “educativo”.
In varie scuole, poi, nei documenti si stanno sostituendo i termini padre e madre con “genitore uno” e “genitore due”. A Venezia, poi, oltre ai corsi di aggiornamento su questi temi, il Comune distribuirà 46 fiabe che raccontano l’omosessualità ed altri temi sulle relazioni di coppia e familiari da leggere ai bimbi di asili e scuole materne. Nei testi si parla delle diverse forme familiari: da quella con due papà a quella con due mamme, passando per “E con tango siamo in tre”, la storia di due pinguini maschi che covano un uovo. C’è poi “Il grande grosso libro delle famiglie”, che narra dei diversi modi di metter su un nucleo familiare, oltre a quello tradizionale con madre e padre. “Piccolo uovo”, disegnato dal celebre vignettista Altan, racconta invece la fecondazione assistita.
Tutto ciò sta avvenendo per legge e per disposizone delle autorità. E’ un corto circuito: perché le famiglie e i minori devono accettare   che la scuola dell’obbligo li obblighi a ricevere certi “insegnamenti”? Sarà pure laica questa “strategia” dei presunti educatori-sessuali, ma ricorda tanto l’ora di religione in classe. Solo che sulla cosiddetta educazione sessuale non pare si possa scegliere.
Francesco Buda
https://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/la-crociata-del-sesso-nelle-scuole/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!" poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
Roma, favola gay – Ora spiegano anche l’inseminazione per le lesbiche
Una rivolta sacrosanta, quella avvenuta nei confronti degli insegnanti e dei dirigenti dell’istituto “Il Castello Incantato”, che ha visto genitori e associazioni cattoliche schierarsi contro l’ennesima trama ideologica firmata Lgbt.
Siamo alla Bufalotta, periferia Nord-est di Roma, dove, secondo le testimonianze raccolte dalle associazioni, alcune maestre avrebbero distribuito ai piccoli alunni un opuscolo con la fiaba gay dal titolo: “Margherita ha due mamme: Mery e Franci”.
Una favola in cui si legge:
    “Le due mamme volevano una famiglia, ma mancava il semino. Franci si è fatta dare in una clinica olandese il semino donato da un signore gentile e l’ha messo nella pancia di Mery”.
Una provocazione che non è caduta nel silenzio, come dimostrato dalla nota del comitato Articolo 26:
    “Con il cavallo di Troia della lotta alla discriminazione, con il pretesto dell’educazione sessuale o più semplicemente, appunto, con escamotage che sfruttano la distrazione dei genitori, si spalancano le porte degli istituti scolastici ad una valanga di ‘progetti educativi’ di stampo gender.  Il nido di Roma non è certo un caso isolato”
denuncia in un nota il comitato Articolo 26.
    “Spesso – prosegue la nota – all’insaputa dei genitori, si va affermando una linea ben precisa. Si impone, in modo più o meno limpido, una cultura insidiosa, che mira alla decostruzione dei modelli di genere, alla sovversione delle evidenze di natura e allo stravolgimento del senso di famiglia e di genitorialità. Detto in altre parole, si insegna ai bambini, sin dalla più tenera età, che non si nasce maschi o femmine ma che ‘sei quello che senti di essere’, senza differenza. Che non esistono una mamma e un papà, ma un genitore 1 e 2. E che perciò la famiglia può essere tutto e il suo contrario”.
Ma la cosa più grave, a nostro avviso, è che il suddetto libretto dice una falsità, una menzogna enorme: conclude dicendo che le due donne sono “i genitori” della piccola! Non si possono raccontare queste balle ai bambini! Che “educazione” è?
Ovviamente la scuola, dopo il polverone, ha smentito ogni tipo di coinvolgimento e, come riportato da Repubblica, ha affermato che “il testo non esiste nemmeno all’interno del nido”. Era solo “in un elenco di libri che avevamo suggerito ai genitori, e non ai bambini, di leggere, per discuterne con le educatrici nei pomeriggi di laboratorio genitori-insegnanti che tradizionalmente facciamo, anche nell’ambito del progetto “Educare alle differenze” sostenuto dal Comune”. Insomma, un altro progetto volto alla lotta alle discriminazioni, contro l’omofobia e l’intolleranza, secondo l’Istituto.
O meglio, l’ennesimo attacco alla famiglia e ai bambini delle nostre scuole.
https://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/roma-favola-gay-ora-spiegano-anche-linseminazione-per-le-lesbiche/
Luca Colavolpe Severi
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!" poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
La scuola è fucina di menti ma purtroppo, sempre più spesso, anche di modelli educativi che poco hanno a che fare con le istituzioni scolastiche. Il ruolo della famiglia viene usurpato da progetti che cavalcano finalità apparentemente positive -la lotta alla discriminazione, la liberazione dagli stereotipi – per porre invece in essere disegni di tutt’altra matrice. Ed anche per questo motivo apprendiamo con piacere e rilanciamo sul nostro portale la nascita del Comitato Articolo 26 .
Il Comitato fa proprio il motto “famiglia e scuola, insieme per educare“, partendo dal presupposto che le due istituzioni pedagogiche hanno confini e competenze distinte ma, anche, che sia necessario, per il raggiungimento di una armoniosa crescita dei minori, collaborare in modo responsabile.
L’associazione è composta da genitori, docenti e da professionisti dell’educazione, coadiuvati da psicologi, pedagogisti ed operatori culturali.
Il Comitato è disponibile per richieste di informazioni, analisi di singole situazioni problematiche o dubbi in merito ai progetti educativi presentati nelle scuole e tante altre forme di cooperazione.
Per maggiori informazioni, visitate il sito del Comitato Articolo 26 !
https://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/scuola-e-famiglia-nasce-il-comitato-articolo-26/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!" poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
Niente gender in Veneto.
Il Consiglio regionale ha detto “No” all’introduzione nelle scuole  di “ideologie destabilizzanti e pericolose per lo sviluppo degli studenti quali l’ideologia gender”.
Avevamo già parlato (vedi qui) del dibattito che si è acceso la settimana scorsa in materia.
Nella giornata di ieri, con il voto della maggioranza, l’assemblea legislativa del Veneto ha approvato (24 favorevoli e 9 contrari) una mozione del consigliere di Fratelli d’Italia Sergio Antonio Berlato che chiede per l’appunto di non introdurre la teoria gender nelle scuole. Il testo è stato sottoscritto anche dal capogruppo Fdi Forza Italia Massimiliano Barison. Hanno votato a favore anche la Lega Nord e la Lista Zaia. Contrari invece il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle.
Il documento in questione chiama la Giunta regionale ad “intervenire nelle scuole di ogni ordine e grado della Regione perché non venga in alcun modo introdotta la teoria del gender”, perché “venga rispettato il ruolo prioritario della famiglia nell’educazione all’affettività e alla sessualità, riconoscendo il suo diritto prioritario ai sensi dell’articolo 26 della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo”.
Per il consigliere Fdi e per la maggioranza, è necessario interpellare gli organi rappresentativi dei genitori e delle famiglie “in ogni strategia educativa della scuola, rispettando, sia nei contenuti che nelle modalità di elaborazione e diffusione, il diritto fondamentale della famiglia”. Bludental
Allo stesso modo, le famiglie devono essere coinvolte nella “predisposizione dei progetti sull’affettività e sulla sessualità e nell’opera di educazione, rendendo i loro contenuti trasparenti ed evitando il contrasto con le convinzioni religiose e filosofiche dei genitori”.
Infine, la mozione votata e approvata specifica che deve essere oggetto di “spiegazione e di studio la ragione per la quale la nostra Costituzione, all’articolo 29, privilegia la famiglia come ‘società naturale fondata sul matrimonio’, della quale riconosce gli speciali diritti, diversamente da ogni altro tipo di unione”.
Come nel caso di Padova, questa è la dimostrazione che, se si combatte, si può vincere.
Redazione
Fonte: Il Giornale d’Italia
https://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/ideologia-gender-il-veneto-dice-no/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!" poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
Negli ultimi due anni sono stati introdotti nelle scuole diversi progetti ispirati alle teorie del gender.
Progetti che, con pretesti apparentemente lodevoli come la lotta alla discriminazione ed il contrasto alla violenza, hanno spesso lo scopo di insegnare agli studenti a negare la naturale differenza sessuale, ad identificarsi in qualsiasi “genere”, equiparando ogni tipo di “famiglia” e normalizzando ogni comportamento sessuale. Per vedere alcuni dei casi che sono stati denunciati si può cliccare qui.
vademecum_gender_scuola_buonascuola
Finora tali progetti sono stati introdotti mediante il sostegno finanziario di Regioni, Comuni, Province, del MIUR e dell’UNAR. Da ultimo, poi, con la legge “Buona Scuola” si richiamano certe norme che sono decisamente ispirate all’ideologia gender. Per capire bene si può cliccare qui.
Perciò, ProVita ha elaborato un vademecum che intende dare alcuni consigli concreti ai genitori, che hanno diritto di vigilare sull’educazione trasmessa ai propri figli, pur senza sfociare in allarmismi isterici e controproducenti per tutti (qui se ne può leggere il sommario).
Il documento è stato poi rinnovato, ampliato, aggiornato e stampato. Potete cliccare qui e compilare il modulo per ordinarne delle copie cartacee: vi verranno spedite a casa, a fronte di un contributo di
€ 6 per 5 libretti
€ 20 per 20 libretti
€ 90 per 100 libretti
E’ in atto una vera e propria emergenza educativa: i media e le Istituzioni negano l’evidenza (dicono che “il gender non esiste”) e troppi genitori ed educatori si lasciano irretire dalle sirene del politically correct; troppi sono vittime di un vero e proprio lavaggio del cervello posto in essere dalla dittatura del pensiero unico dominante.
Questo libretto sarà uno strumento prezioso, indispensabile, da distribuire tra amici e conoscenti, per risvegliare le coscienze, per proclamare la verità, per proteggere i bambini e “dar voce a chi non ha voce”, che è proprio lo scopo che tutti, insieme a ProVita, possiamo e dobbiamo perseguire.
Toni Brandi
DIFENDIAMO I BAMBINI E LA FAMIGLIA DAI TENTATIVI DI
LEGALIZZAZIONE DELLE UNIONI CIVILI
https://www.notizieprovita.it/attivita/gender-a-scuola-nuovo-vademecum-di-provita-per-i-genitori/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!"
poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
Transgenderismo – Da professore a professoressa
“Da oggi chiamatemi Cloe“. Con questa frase, per certi versi quasi banale, il transgenderismo ha fatto ingresso nelle scuole italiane.
Pare infatti che il professore di fisica dell’Istituto Scarpa-Mattei di San Donà di Piave abbia iniziato così la lezione in una prima superiore lo scorso venerdì 27 novembre.
La notizia è racchiusa in una lettera inviata dal padre di un alunno all’Assessore all’Istruzione e Formazione del Veneto Elena Donazzan, la quale l’ha resa nota su Facebook e ha subito richiesto un’ispezione per verificare i fatti.
“Il prof. di Fisica […] entra in classe – scrive il padre all’Assessore – e con tanto di stivali con tacchi, minigonna, seno prorompente, chioma bionda esordisce con: ‘Non chiamatemi più […] ma Cloe‘. Lascio a Lei immaginare i volti dei ragazzi, qualche risata certo ma lo choc c’è stato e molto (una ragazza di un’altra classe si è sentita male). Il prof o la prof ha cominciato con il motivare questa ‘trasformazione’ dice: ‘Lo desideravo da quando avevo 5 anni’, e poi: ‘L’ho fatto adesso perchè sono diventato/a finalmente di ruolo’“.
trangenderismo
Tutto questo è successo all’insaputa degli altri docenti della scuola e delle famiglie. Anche se ad essere coinvolti sono stati ragazzi neanche quindicenni (età in cui, lo si sa, gli ormoni non sono proprio tranquilli e che è piuttosto delicata).
Dalle prime ricostruzioni sembra invece che il preside della scuola fosse al corrente di quanto voleva fare il professore di fisica e che, anzi, lo avesse autorizzato a procedere. Ipotesi, questa, smentita dal direttore dell’ufficio scolastico territoriale di Venezia Domenico Martino, che ha affermato, secondo quanto riporta Il Timone: “Il giorno dell’accaduto mi aveva chiamato il preside – spiega lui –, ci ha detto che non era stato avvisato e ci ha chiesto come comportarsi. Ora devo sentire il direttore Beltrame. Personalmente penso che possa avere sbagliato il modo di comunicare la sua scelta, ma anche convinto che la scuola richieda competenze didattiche e che le scelte personali non rientrino certo nei compiti del docente“.
In sintesi: la questione in sé va bene, se proprio vi è stato un mero errore di comunicazione. Il che si può tradurre come: “Il transgederismo non è opinabile, è una scelta bella e buona come tutte le altre“.
Nel concludere non possiamo che riprendiamo le parole – amaramente vere – scritte ancora dal padre di un alunno all’Assessore: “Ma davvero la scuola si è ridotta così? E a distanza di un giorno nessuno della dirigenza scolastica è intervenuto con i genitori, nulla. Forse questo è un fatto ‘normale’ per tanti, ma non per noi che viviamo quei valori che ci sono stati donati e che all’educazione dei nostri figli ci teniamo, lottando quotidianamente, bersagliati ogni giorno da chi quei valori vuole distruggere, teorie gender e quant’altro“.
https://www.notizieprovita.it/economia-e-vita/transgenderismo-da-professore-a-professoressa/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!"
poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
“Gay e trans, la parola ai protagonisti” è il titolo di un agile libretto di 15 pagine che raccoglie testimonianze molto particolari.
Contiene articoli scritti da diversi collaboratori di ProVita: l’abbiamo distribuito a piazza San Giovanni il 20 giugno, l’abbiamo allegato alla rivista mensile (gli abbonati ce l’hanno sicuramente), lo regaliamo ogni volta che ci troviamo a una conferenza o a un convegno.
Vista l’importanza di questo momento storico, visto che per diffondere informazioni veritiere e corrette non servono i canali ufficiali dei mass media, ma dobbiamo darci da fare tra di noi, troverete cliccando qui la versione di detto opuscolo.
Scaricatela, leggetela, diffondetela.
BruceBrendaDavid_presentazionelibro_Brescia
Bruce/David Reimer, quando gli facevano cedere di essere Brenda.
Perché è importante e “particolare”? Perché contiene storie di vita vissuta e testimonianze di prima mano di persone che conoscono molto bene il mondo LGBT e la conseguenze pratiche dell’ideologia gender.
Troverete la sintesi della triste vicenda di Bruce/Brenda/David Reimer, la testimonianza di Claire Breton e di Oscar Lopez, cresciuti con “due mamme”, quella di Dawn Stefanowicz, cresciuta con “due papà”, la storia di Walt Heyer, un ex transessuale che si dedica all’aiuto psicologico delle persone con disforia di genere che – troppo superficialmente – vengono indirizzati dal chirurgo plastico e poi se ne pentono amaramente, e qualche dichiarazione rilasciata da noti omosessuali che non si sottomettono alla dittatura omosessualista e mantengono la loro libera autodeterminazione razionale, come Dolce & Gabbana, Alfonso Signorini, Jean-Pier Delaume-Myard. Non poteva mancare, poi, una pagina dedicata a Luca Di Tolve, uno davvero odiato dalla lobby LGBT, perché rivendica il diritto di libertà di scegliere di uscire dalla condizione di omosessuale e di riscoprire la dimensione eterosessuale che è in ciascuno di noi.
Banner_Ebook_Gay_Trans
Tutta gente – chi più chi meno – censurata, perseguitata, minacciata, esposta alla gogna mediatica per aver avuto il coraggio di dire la verità su quello che tutti sanno (che “le foglie sono verdi…”), ma ormai pochi hanno il coraggio di dire: la natura umana è maschile o femminile. Il maschio e la femmina si attraggono naturalmente e fanno figli. I figli sono fatti per avere una madre e un padre.
Tutto il resto esiste, è sempre esistito e sempre esisterà, ma non è né naturale, né salutare, e per gli individui e per la società.
Buona lettura.
https://www.notizieprovita.it/economia-e-vita/gay-e-trans-la-parola-ai-protagonisti-e-book-in-omaggio/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!"
poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
"dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!"
Omosessualismo a Roma: il Tribunale dei minori concede l’adozione a una lesbica
Repubblica.it ci dà una notizia che farà lieti i fautori dell’omosessualismo: il Tribunale per i minorenni di Roma ha concesso in adozione una bambina alla convivente della madre biologica (del padre non si ha notizia: è un venditore di seme residente all’estero).
Il ricorso della donna è stato accolto sulla base dell’art. 44 della legge  n. 184/1983, modificato dalla legge n.149/ 2001. Lasciamo volentieri ai nostri amici Giuristi per la Vita il compito di spiegare tecnicamente la incredibile forzatura operata dai giudici (la fattispecie non si trova nella legge 149). Purtroppo siamo abituati alla “giurisprudenza creativa”: gli interpreti della legge – che hanno già avuto il coraggio di scrivere nella motivazione di una sentenza che la maternità è “un concetto controverso” –  non sanno stare al loro posto e inventano di sana pianta regole nuove (in barba alla democrazia parlamentare).
Anche chi non sa di legge, però, non avrà difficoltà a riconoscere che, se la cosa è stata motivata dal “supremo interesse del minore ad avere una famiglia”, l’interesse di quella bambina – in questo caso – è stato ampiamente calpestato:
    perché due lesbiche non sono una famiglia (e Repubblica specifica con solerzia che la bimba è figlia di una sola delle due donne: poteva essere altrimenti? La natura cosa impone?);
    perché  l’interesse del minore, come tutti gli psicologi e gli psichiatri degni della professione che svolgono riconoscono, è quello di avere una mamma e un papà. In mancanza del papà c’è la mamma o l’amica o la parente della mamma. NON due mamme. Perché due mamme (dello stesso bambino, nello stesso nucleo familiare) in natura non esistono, come non esistono nel nostro ordinamento: dire che un bambino ha “due mamme” è una menzogna. E’ oggettivamente e indiscutibilmente FALSO.
E’ facile poi prevedere che la decisione in questione assumerà una portata ideologica e servirà come “precedente”, di modo che la giurisprudenza potrà subdolamente riconoscere famiglie adottive che contraddicano in pieno proprio i principi ispiratori della legge 149 del 2001:
    gli adottanti devono essere affettivamente idonei e capaci di educare, istruire e mantenere i minori: come già detto, il buon senso (che riconosce la ricchezza specifica della figura paterna e materna nell’educazione dei figli) e i migliori studi in materia evidenziano tutti i pericoli e gli effetti negativi della cosiddetta “omogenitorialità”.
    gli adottanti devono, come minimo, garantire una convivenza altamente stabile: ora le statistiche mostrano come proprio le relazioni omosessuali siano in assoluto le più instabili.
    gli adottanti devono essere, tranne eccezioni previste, uniti in matrimonio: proprio perché il matrimonio dà le migliore garanzie di stabilità, di buona educazione, ecc. Ora le coppie omosessuali non sono coniugi nel nostro ordinamento …
… O dovremmo dire “non sono ancora coniugi”? Perché è anche questo un pericolo concreto della decisione del Tribunale per i Minorenni di Roma, qualora diventasse modello di certa giurisprudenza: “se gli omosessuali possono essere genitori adottivi perché non si possono sposare?“, sosterranno molti. Così, è completa l’attuazione del programma omosessualista: la caduta del divieto dell’eterologa nel nostro paese rischia di moltiplicare casi come quello in esame, e i tribunali saranno indotti a concedere sempre più spesso la “stepchild adoption”. La società sarà così pronta per il riconoscimento dei “matrimoni gay” …. del resto, non si parla già di unioni civili?
Decisione dunque inaccettabile, per il suo contrasto con l’interesse dei bambini, con i principi di ordine pubblico e con i valori eterni che dovrebbero ispirare ogni società.
Cliccate qui per leggere i commenti alla sentenza pubblicati da Avvenire, e qui potete leggere l’articolo de Il Foglio.
https://www.notizieprovita.it/economia-e-vita/omosessualismo-vincente-il-tribunale-dei-minori-concede-ladozione-a-una-lesbica/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

solo un Gentiloni PD LGBT M5S totalmente sprovveduto: può pensare di andare in Africa a fare degli investimenti nella shariah senza reciprocità, infatti shariah significa: "dhimmis murtids kafir io ti ammazzerò!"
poi, Gentiloni Bilderberg Soros PD LGBT M5S hanno detto: "la nostra identità di Sodoma? è forte!" .. ecco perché quando gli viene da dietro? lui stringe i denti!
arcivescovo metropolita di Trento, S.E. Mons. Luigi Bressan, ha rilasciato un’intervista chiara ed inequivocabile a Vita Trentina sull’ideologia gender e sull’omosessualismo. Il  tema è all’ordine del giorno del Consiglio provinciale, che si appresta a votare una proposta di legge contro l’omofobia (DDL Civico), basata su tre progetti presentati in tempi recenti, sulla falsariga della legge Scalfarotto.
Mons. Bressan ha ribadito la cura pastorale che la Chiesa deve riservare ad ogni persona, in qualsiasi condizione di vita, ma “sotto l’aspetto etico, non ogni atto è eguale, mentre la castità, virtù forte, è per tutti. Avere una tendenza non è peccato ed anche uno che la abbia omosessuale può diventare santo”.
Ritiene che – rispetto alla questione omofobia –  il Trentino “abbia problemi ben più urgenti e che interessano quasi tutti i cittadini: situazione occupazionale; crisi economica …; il fluido delle politiche nazionali sull’autonomia; calo della produttività industriale e del settore edile, fragilità delle famiglie, rifugiati da accogliere, cultura della pace, ecc .”
Ha inoltre evidenziato – a titolo personale, e dopo aver premesso che non intende interferire nel lavoro dei politici – un difetto grave dei progetti di legge, frutto della pressione di lobby potenti operanti a livello internazionale, nazionale e locale:  “l’assenza di una garanzia per la libertà di chi nella vita quotidiana, per motivi religiosi o filosofici, dissente dalle impostazioni proposte dalla legge”. Ed inoltre: “Mi sembra che non si parli nemmeno della famiglia, ma tutto è rimesso alla scuola…e ad associazioni gay-lesbiche. E’ misconoscere il diritto primario dei genitori… ed esso è soprattutto importante nella educazione sessuale. Gli psicologi ci dicono che in età evolutiva si deve esser molto delicati per non disorientare e creare poi disagio per tutta la vita”. E prosegue: “La maggiore criticità è che la Provincia Autonoma di Trento appare abbracciare la “ideologia del genere”, cioè il diritto di scegliersi a quale genere appartenere… (ne hanno contati fino a 103 tipi diversi, mentre non è mai stato individuato nessun gene oggettivo dell’omosessualità, ma vi sono quelli oggettivi della differenziazione sessuale). Inoltre, con il testo proposto, la Provincia si affiderebbe ad associazioni gay-lesbiche . Ora essa dovrebbe restare sopra le, e fuori delle, associazioni di qualsiasi tipo, pur dialogando con tutte loro. Infine (ma solo per limitarmi a tre aspetti) in più passaggi si parla di indottrinare i ragazzi nella scuola (con frasi diverse, ma concordanti)”.
https://www.notizieprovita.it/economia-e-vita/omosessualismo-e-gender-la-chiara-presa-di-posizione-dellarcivescovo-bressan-di-trento/
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

msan.mr In risposta kill aliens abductions( 29.01.2018
    kill aliens abductions, già Kadouri Messiah, etc.etc. Ti faccio rilevare che sono i curdi che abbracciato l'arma della violenza e che stanno dando il pretesto ai nord americani, di rimanere illegalmente in Siria, dove causeranno altre morti e distruzioni, e soprattutto impediranno a milioni di siriani di ritornare alle loro case.

    Ho sempre letto parole dure, da parte tua, nei confronti della Russia, dell'Iran e della Siria e dimostri ancora oggi di parteggiare per i nord americani, che sono i veri responsabili sostenuti dai sauditi, dagli europei e dagli israeliani!

    Ti ricordo che gli statunitensi sono complici con i Rothschild & Bilderberg di questa babilonia di guerre e di terrorismo ISIS, e che hanno ammazzato centinaia di migliaia di innocenti, uomini donne e soprattutto bambini, con le ingiustificate guerre contro l'Iraq di Saddam e la Libia di Gheddafi, con tutte le conseguenze che vediamo oggi.
    Ti ricordo anche che i nord americani hanno finanziato fino ad oggi l'ISIS, tagliagole e attentati in Francia, in Gran Bretagna, in Turchia, in Iraq e perfino in Russia e nello Xinjiang, e mai una parola di condanna da parte tua!
    E tu saresti cristiano? Ricordati che anche quelle popolazioni sciite e sunnite che hanno subìto i massacri americani sono figli di un unico Dio!

    kill aliens abductions In risposta msan.mr( 29.01.2018 | msan.mr, io sono imparziale, anti-imperialista, anti SpA, anti Shariah, anti nazismo e comunismo..
    se ci sono i Curdi deve esserci un turkmenistan e questo è per coerenza!
    i primi 4 anni di questo conflitto siriano io e Netanjahu abbiamo difeso Assad.. poi, Assad si è rifiutato di abiurare la shariah, perché non vuole essere tirato fuori dalla congiura saudita e iraniana di ottenere il genocidio di tutti gli israeliani!
    le informazioni che hai raccolto su di me?
    sono errate
SHARIAH cannibals SYRIA Allah Mecca 666 Kaaba

 mene tekel peres. amen. burn Satana in Jesus's name, amen alleluia. Drink your poison made by yourself. Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te, Santa Maria Madre di Dio prega per noi!

msan.mr In risposta kill aliens abductions( 29.01.2018
    kill aliens abductions, No, non è come dici tu. I curdi hanno rapporti con i nord americani fin dalla prima guerra del Golfo, e Barzani il loro farlocco presidente è un venduto.

kill aliens abductions In risposta Микоян и Гуревич МиГ-25(
Микоян и Гуревич МиГ-25, i sionisti sono un bisogno di giustizia santità e fratellanza,
ma, gli imperialisti: comunisti farisei islamici shariah, induisti fondamentalisti, capitalisti spa, usurai: suprematisti: loro sono mondialisti e sono figli del diavolo come te!
   se tu avessi contato cadaveri di cristiani innocenti come io ho fatto, in OSSERVATORIO sul MARTIRIO dei cristiani.. tutti uccisi da comunisti e islamici (da te non accusati minimamente) poi, saresti stato più onesto e non parziale fazioso nella tua disamina!
.. e circa ISRAELE io ti posso dire che è la unica democrazia che funziona al mondo... che è anche questa una strana anomalia..
ed è questa la verità vera, questo mondo è buono soltanto per i ricchi, perché nella ERA di SAtana e del suo NWO SPA FMI BM?
non c'é una giustizia che può valere!
... quanto a me io non respingerò nessuno che vorrà venire da me nel mio Regno di ISRAELE.. perché questa è la volta dei peccatori pentiti.. oppure dei cadaveri puniti!
https://it.sputniknews.com/mondo/201801315593250-Trump-Cina-russia-usa-economia-rivali/


2018-01-30 Persecuted Indonesian Men Seek Refuge in US Church

2018-01-30 Challenges the Chinese Church Faces

2018-01-29 North Korea Uses Actors to Portrait Religious Freedom

2018-01-29 Christians in China are the Unprotected Minority

2018-01-28 Christians in China Work Out of Faith




islamic world

all news


2018-01-31 Accused Killer of Christian Student in Pakistan Walks Free Due to Flawed Investigation

2018-01-31 New Proof of Life Video for Captive Nun in Mali Surfaces

2018-01-31 Patriarch Urges UN to Investigate Syrian War Crimes Specifically Against Christians

2018-01-31 EU to Link Preferential Trade Status With Release of Asia Bibi in Pakistan

2018-01-31 Council of Europe Members Issue Declaration Condemning Turkey for Holding American Pastor Hostage




asia and others

all news


2018-01-31 In 2017, Kazakhstan Punishes Over 300 People for Practicing Their Faith

2018-01-30 Wife and Kids Killed by Husband for Refusal to Convert Reports World Watch Monitor

2018-01-30 Human Rights Watch Report Condemns India’s Treatment of Religious Minorities

2018-01-29 Church Evicts Mugabe Family from Land Illegal Stolen in 2015

2018-01-29 Movie Depicting al-Shabaab Attack in Kenya is Nominated for an Oscar
Syria church leader condemns Turkey’s ‘unjustified aggression’

A senior church leader in Syria has condemned Turkey’s new military offensive as “unjustified aggression” and urged the international community to exert “maximum pressure” to prevent a humanitarian catastrophe.

Rev. Abdalla Homsi, of the Evangelical Christian Alliance Church of Aleppo, issued a statement as an estimated 5,000 people were reported to have fled their homes in the Afrin region on the border with Turkey.

Embed from Getty Images

A Turkish military tank prepares for deployment as part of ‘Operation Olive Branch’, 24 January, 2018.

Turkey is trying to oust from the region Kurdish People’s Protection Units (YPG) that it considers a terrorist group. The US is reportedly helping the units form a 30,000-strong “border security force”.

Rev. Homsi said: “We condemn the unjustified Turkish aggression against our Syrian citizens from the Kurdish background, who were safely and peacefully living in Afrin.

“We plea all humanitarian and international organisations to exercise maximum pressure to stop this criminal act.

“This brutal bombardment and assault of the civilian population will inevitably lead to a tragedy, a new humanitarian catastrophe, and a wave of displacement and suffering that will deepen the wounds of our wounded Syrian homeland.”

The UN said in a statement yesterday that it could deliver aid to 50,000 people in Afrin if needed. It noted that local authorities in Afrin had closed exit points, preventing civilians from reaching safer locations nearby.

The UK-based Syrian Observatory for Human Rights reports that at least 27 civilians have been killed, including four women and eight children, as well as 25 Syrian rebels and 26 Kurdish fighters. Turkey denies killing civilians.

The monitoring body also noted that the Turkish forces are fighting alongside “rebel and Islamic factions”.

On Sunday (21 January) another church in Afrin issued a plea for protection from the international community after the area came under fire from Turkish ground and air troops.

Pastor Valentin Hnan of the church of the Good Shepherd in Afrin, north-western Syria, wrote in an email to his supporters: “We are at this moment under heavy shelling, and Islamic groups are threatening to enter the area.”

Over 200 families attend the Good Shepherd church, and Kurdish-majority Afrin has welcomed thousands of Syrians trying to cross the border into Turkey to flee civil war.

In Damascus a senior church leader urged the international community to stop supporting irregular militias operating in Syrian territory. The Vatican-linked news agency Fides reported that the Syriac Orthodox Patriarch of Antioch, Mar Ignatius Aphrem II, told a gathering of diplomats “to put an end to all forms of external support for irregular militias and armed groups operating in Syrian territory”. The reception was attended by Syria’s deputy foreign minister Faisal Mekdad and Vatican envoy Cardinal Mario Zenari.

A number of villages in the region have been captured by Turkish forces, according to Turkish media.

Fighting alongside members of the coalition-backed Free Syrian Army, the Turkish military aims to create a 30km “safe zone” within Syria to protect its border.

“We are determined, Afrin will be sorted out,” Turkish President Recep Tayyip Erdoğan said in a live television broadcast in Ankara on Monday (22 January).

Turkey’s military might was trained on Afrin because of the local population’s strong support for imprisoned Kurdistan Workers Party leader Abdullah Ocalan, Al-Monitor reported.

The UK’s foreign minister, Boris Johnson, said of his country’s Nato ally: “Turkey is right to want to keep its borders secure”.
Il leader della chiesa siriana condanna l'ingiustificata aggressione' della Turchia

Un dirigente ecclesiastico in Siria ha condannato la nuova offensiva militare della Turchia come "un'aggressione ingiustificata" e ha esortato la comunità internazionale a esercitare "la massima pressione" per prevenire una catastrofe umanitaria.

Il Rev. Abdalla Homsi, della Chiesa evangelica di Alleanza Cristiana di Aleppo, ha rilasciato una dichiarazione secondo cui si stima che 5000 persone siano fuggite dalle loro case nella regione di Afrin al confine con la Turchia.

Incorpora da Getty Images

Un carro armato militare turco si prepara per il dispiegamento come parte dell'operazione "Olive Branch", il 24 gennaio 2018.

La Turchia sta cercando di estromettere dalla regione le Unità per la Protezione del Popolo Curdo (YPG) che considera un gruppo terroristico. Secondo quanto riferito, gli Stati Uniti stanno aiutando le unità a formare una "forza di sicurezza delle frontiere" da 30.000 persone.

Il reverendo Homsi ha dichiarato: "Condanniamo l'ingiustificata aggressione turca contro i nostri cittadini siriani dal contesto curdo, che vivevano in modo sicuro e pacifico in Afrin.

"Invitiamo tutte le organizzazioni umanitarie e internazionali ad esercitare la massima pressione per fermare questo atto criminale.

"Questo brutale bombardamento e assalto della popolazione civile porterà inevitabilmente a una tragedia, una nuova catastrofe umanitaria e un'ondata di sfollamenti e sofferenze che approfondiranno le ferite della nostra patria ferita siriana".

L'ONU ha dichiarato ieri in una dichiarazione che potrebbe fornire aiuti a 50.000 persone in Afrin, se necessario. Ha notato che le autorità locali di Afrin avevano punti di uscita chiusi, impedendo ai civili di raggiungere luoghi più sicuri nelle vicinanze.

L'Osservatorio siriano con sede nel Regno Unito per i diritti umani riferisce che almeno 27 civili sono stati uccisi, tra cui quattro donne e otto bambini, oltre a 25 ribelli siriani e 26 combattenti kurdi. La Turchia nega di aver ucciso civili.

L'organismo di monitoraggio ha anche osservato che le forze turche stanno combattendo a fianco delle "fazioni ribelli e islamiche".

Domenica scorsa (21 gennaio) un'altra chiesa di Afrin ha lanciato una richiesta di protezione dalla comunità internazionale dopo che l'area è stata infuriata dalle truppe di terra e aeree turche.

Il pastore Valentin Hnan della chiesa del Buon Pastore di Afrin, nel nord-ovest della Siria, ha scritto in una e-mail ai suoi sostenitori: "Siamo in questo momento sotto bombardamenti pesanti e gruppi islamici stanno minacciando di entrare nell'area".

Oltre 200 famiglie partecipano alla chiesa del Buon Pastore e la maggioranza kurda Afrin ha accolto migliaia di siriani che tentano di attraversare il confine con la Turchia per fuggire dalla guerra civile.

A Damasco un dirigente ecclesiastico ha esortato la comunità internazionale a smettere di sostenere le milizie irregolari che operano in territorio siriano. L'agenzia di stampa collegata al Vaticano Fides ha riferito che il patriarca siriano ortodosso di Antiochia, Mar Ignatius Aphrem II, ha detto a un gruppo di diplomatici "di porre fine a tutte le forme di sostegno esterno alle milizie irregolari e ai gruppi armati che operano in territorio siriano". Alla cerimonia hanno partecipato il vice ministro degli esteri siriano Faisal Mekdad e l'inviato vaticano, il cardinale Mario Zenari.

Un numero di villaggi nella regione sono stati catturati dalle forze turche, secondo i media turchi.

Combattendo a fianco dei membri del Free Syrian Army, appoggiato dalla coalizione, l'esercito turco mira a creare una "zona sicura" di 30 km all'interno della Siria per proteggere il suo confine.

"Siamo determinati, Afrin verrà risolto", ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan in una trasmissione televisiva in diretta ad Ankara lunedì (22 gennaio).

La potenza militare della Turchia è stata addestrata su Afrin a causa del forte sostegno della popolazione locale al leader del Partito dei lavoratori del Kurdistan Abdullah Ocalan, ha riferito Al-Monitor.

Il ministro degli esteri del Regno Unito, Boris Johnson, ha detto dell'alleato della Nato del suo paese: "La Turchia ha ragione a voler mantenere i propri confini al sicuro".


A Church under siege – Egyptian Christians and IS

‘There will never be peace for Nigeria’s…

Islamic State threatens to wipe out Egypt’s Copts

Sudanese woman who escaped 100 lashes for adultery…

Persecution Watch countries: Beyond the Top 50

Syrian church in Turkish-hit enclave calls for aid
Kansas Governor Sam Brownback Confirmed as Ambassador-at-Large for International Religious Freedom

Thursday, January 25th, 2018 Posted in ICC News, News, News Releases and Featured Articles, North America, Priority News, Top Story, United States | 0 Comments

Accused Killer of Christian Student in Pakistan Walks Free Due to Flawed Investigation

Wednesday, January 31st, 2018


Sharoon Masih, a Christian student in Pakistan's Punjab Province, was beaten to death last August in front of a crowd of witnesses. Shortly after Sharoon's death, Ahmed Raza, a Muslim classmate, admitted to police that he had beaten up Sharoon, but had not meant to kill him. Now, after 5 months, Ahmed Raza walks free because of a flawed and biased investigation by police. According to the trial court, the evidence gathered in the investigation was not enough to keep Ahmed Raza in prison. Discrimination against Christians in Pakistan is both widespread and intense. Because of this, the majority of Christians are considered 'unclean' and relegated to the country's lowest rungs of the social ladder. Will Sharoon and his family ever receive justice?


Tags:Asia, Pakistan

Posted in Asia, Countries, News, Pakistan | 0 Comments

In 2017, Kazakhstan Punishes Over 300 People for Practicing Their Faith

Wednesday, January 31st, 2018


Forum 18 reports that Kazakhstan had a busy 2017 in terms of squashing religious freedom. The primarily Sunni Muslim country punished hundreds of religious minorities including Christians, Jehovah’s Witnesses, and Shi’a Muslims. Kazakhstan leveled 279 administrative prosecutions against religious minorities with 258 resulting in punishments. Hosting worship meetings, evangelizing, or handing out religious literature qualified religious minorities for administrative convictions. In addition to the 258 administrative punishments, Kazakhstan also gave 23 religious minorities criminal convictions. The administrative punishments included fines, seizing religious literature, and restrictions on religious practices. Criminal punishments included jail time.


Tags:central asia, Kazakhstan

Posted in Countries, Kazakhstan, News | 0 Comments

New Proof of Life Video for Captive Nun in Mali Surfaces

Wednesday, January 31st, 2018


Another video of Sister Gloria Cecilia Narvaez Argoti has surfaced. She was taken by Nusrat al-Islam wal Muslimeen, a terrorist organization in Mali, on February 8th, 2017. As we approach her 1 year anniversary in captivity, it is good to know that she is still alive and relatively well. It is shown in the video that she is at least somewhat healthy and stable. In the video, she pleads for the Pope to assist in her release. This is the second video that she has appeared in so far.


Tags:Abduction, Catholic, Kidnapping, Mali, nun, nusrat al-islam wal muslimeen

Posted in Countries, Mali, News | 0 Comments

Patriarch Urges UN to Investigate Syrian War Crimes Specifically Against Christians

Wednesday, January 31st, 2018


Patriarch Benyamin I Abboud, head of Unity Church, has submitted a request to the UN Security Council which asks for an investigation into Syrian war crimes against Christians. He classifies these violations not only as genocide, but also as forced kidnapping and disappearance, detainment, arbitrary detention, embezzlement, rape, human trafficking, as well as physical and psychological torture. The Patriarch has also survived an assassination attempt, saying that the price of documenting these war crimes was his blood. All sides of the war view Christians as easily expendable and exploitable, resulting in a level of persecution that Syrian Christians had not experienced before.


Tags:Middle East, Syria

Posted in Countries, Middle East, News, Syria | 0 Comments

EU to Link Preferential Trade Status With Release of Asia Bibi in Pakistan

Wednesday, January 31st, 2018


On a recent trip to Pakistan, the European Union's special envoy for religious freedom, Jan Figel, indicated that Pakistan preferential trade status with the EU would be directly linked with the result of the blasphemy case against Asia Bibi. Bibi, a Christian woman on death row in Pakistan for allegedly committing blasphemy, has been in prison for almost a decade. Found guilty at trial level of committing blasphemy against Islam, Bibi has become likely the most famous blasphemy case in the entire world. Will linking Pakistan's preferential trade status with the EU and Bibi's case help finally get her released?


Tags:Asia, Asia Bibi, blasphemy, Pakistan

Posted in Asia, Countries, News, Pakistan | 0 Comments

Council of Europe Members Issue Declaration Condemning Turkey for Holding American Pastor Hostage

Wednesday, January 31st, 2018


Twenty-four members of the Council of Europe have signed written declaration number 651, which demands that Turkey release American pastor Andrew Brunson who has been held without due process for over 400 days. The declaration criticizes Turkey for its blatant violation of human rights, citing how the authorities have forced Pastor Brunson to live under inhumane conditions that has caused him to lose over 50 pounds. The declaration calls Turkey’s actions political blackmail, urging Turkey to put an end to this scandalous situation.

Tags:Middle East, Turkey

Posted in Countries, Middle East, News, Turkey | 0 Comments

Persecuted Indonesian Men Seek Refuge in US Church

Tuesday, January 30th, 2018


ICC Note:

Several Christians in Indonesia have had to flee their countries because of the persecution that harasses them. Unfortunately, political, cultural and religious forces all contribute to this persecution against Christians in many countries of South East Asia. Some of these victims have managed to escape and relocate in different parts of the world. Even though these victims escaped to save their families and themselves, they have not received the support they expected in their new communities and fear being deported, while others that have criminal records are granted accommodations and support.


Posted in Asia, Countries, Indonesia, News | 0 Comments

Challenges the Chinese Church Faces

Tuesday, January 30th, 2018


ICC Note:

Chinese churches had a rapid growth in the past, but with the new restrictions and harassment they face, this is no longer true. Unfortunately, many have to meet in secret when conducting their worship and prayer services because they can be punished for not obtaining prior permission from the government. Earlier this month, the government demolished one of China’s largest churches in front of many of its congregants for not being registered. The government has also promised to get stricter with Christians starting Feb. 1.


Posted in Asia, China, Countries, News | 0 Comments

Wife and Kids Killed by Husband for Refusal to Convert Reports World Watch Monitor

Tuesday, January 30th, 2018


A wife and her twin newborn babies were attacked and killed by the husband because she was unwilling to convert to Islam reports World Watch Monitor. Another local news source stated that the reason for the killing was that the newborn twins were not the husband’s children, but World Watch Monitor’s source disagreed. The unnamed source states that he wife had been repeatedly told to convert by her husband while they were married, and that he had become frustrated by her refusal. According to the man, he had planned the attack.


Tags:convert, murder, Uganda

Posted in Countries, News, Uganda | 0 Comments

Boko Haram Attacks Villages and Burns Down 2 Churches and Many Homes

Tuesday, January 30th, 2018


Boko Haram attacked a small village in Northern Cameroon on January 15. During this attack, they set fire to two churches and many other houses. This attack left four dead, others injured, and the village devastated. Boko Haram has been increasing its attacks in Northeastern Cameroon and Nigeria over the past month as they have been able to regain some of their strength.


Tags:Boko Haram, Cameroon, church burning

Posted in Cameroon, Countries, News | 0 Comments

Islamic Oppression Driving Force of Christian Persecution in Egypt, Says Report

Tuesday, January 30th, 2018


Islamic oppression is the driving force of persecution of Christians in Egypt, with three segments of society responsible for this persecution: non-Christian religious leaders, violent religious groups, and citizens who form mobs. In other words, every segment of Egyptian society is a significant driver of persecution. This leaves Egypt’s Christians isolated from their countrymen and vulnerable to attacks. Last year, attacks against Christians rose significantly, leading Open Doors to rank Egypt has the 17th worst nation out of 200 to be a Christian.


Tags:Africa, Egypt, Middle East

Posted in Africa, Countries, Egypt, Middle East, News | 0 Comments

For the First Time Since ISIS, Baptism Occurs in St. George’s Church

Tuesday, January 30th, 2018


For the first time since ISIS forcibly occupied the Nineveh Plains, baptisms were able to take place in the Chaldean church of St. George in Teleskof. ISIS had left the church partially destroyed; gaping holes in the walls and vandalized rooms could be found around every corner of the church. The militants had also defiled the church’s alter. Christians in Teleskof have had an incredibly difficult time rebuilding their lives after ISIS. In October 2017, formerly displaced Christians were displaced once again due to the escalating tensions between the Kurdistan Regional Government and Iraq Central Government. The thirteen baptisms which took place on January 6th, Three Kings Day (Epiphany), is also a sign of hope among Teleskof residents that they too can start their lives anew in the Nineveh Plains.


Tags:Iraq, Middle East

Posted in Countries, Iraq, Middle East, News | 0 Comments

Human Rights Watch Report Condemns India’s Treatment of Religious Minorities

Tuesday, January 30th, 2018


A report recently released by Human Rights Watch has condemned the escalating violence faced by religious minorities in India at the hands of right-wing Hindu groups. According to the report, Christians and Muslims in India have endured a stead increase in religiously motivated violence in recent years mainly perpetrated by ultra Hindu nationalist groups. The report went on to say that the current ruling political party, the BJP, has done little to curb this violence with some members of the party actively inciting religious intolerance. Will this report help the international community start to put pressure on India to confront this issue of rising religious violence?


Tags:Asia, India

Posted in Asia, Countries, India, News | 0 Comments

Killer of Christian Student in Pakistan Released on Bail by High Court

Tuesday, January 30th, 2018


The killer of Sharoon Masih, a Christian student in Pakistan beaten to death in August, has been released on bail by the Multan High Court. According to the court, there was not enough evidence against the accused to keep them imprisoned. Christian sources around the case claim that police failed to properly investigate the case or collect evidence, which ultimately led to the release of the accused. Christians in Pakistan face widespread discrimination. Often, the perpetrators of crimes against Christians operate with complete impunity due to the bias Christians face in Pakistan's police force. Will Sharoon Masih and his family ever receive justice?


Tags:Asia, Pakistan

Posted in Asia, Countries, News, Pakistan | 0 Comments

North Korea Uses Actors to Portrait Religious Freedom

Monday, January 29th, 2018


ICC Note:

North Korea is a dangerous place for Christians since they have no freedom and live restricted and in fear of being punished by the regime. Unfortunately, Kim Jong –Un denies the brutality Christians endure and portraits a false reality to the world.


Posted in Asia, Countries, News, North Korea | 0 Comments

Church Evicts Mugabe Family from Land Illegal Stolen in 2015

Monday, January 29th, 2018


The Church in Zimbabwe has evicted the Mugabe family from land that they claim was illegally confiscated in 2015. The land in question is 23 acres and has been owned by the Eaglesvale Group of Schools, which is owned by the Reformed Church in Zimbabwe (RCZ). The land was taken in 2015 by the Mugabe family and the government and has since been used to grow produce and gain wealth for the family. Now that the family has fallen from power, the church wants their land back.


Tags:church, mugabe, Zimbabwe

Posted in Countries, News, Zimbabwe | 0 Comments

Movie Depicting al-Shabaab Attack in Kenya is Nominated for an Oscar

Monday, January 29th, 2018


A film about a bus attack in Kenya in 2015 has been nominated for an Oscar. The film depicts an attacks on a bus in Mandera county, Kenya, where two Christians were killed. Al-Shabaab stopped the bus, and told all passengers to exit. They then demanded for all Christians and Muslims to separate. The Muslims on the bus, protected the Christian riders by covering them in Islamic clothes and refusing to separate. The two who died had tried to run. This film depicts one of the many attacks al-Shabaab has conducted in Mandera.


Tags:Al-Shabaab, ambush, Kenya, Mandera

Posted in Countries, Kenya, News | 0 Comments

School District Refuses Atheist Demand to Dissolve Pastor-Led Program as It Has No Religious Content

Monday, January 29th, 2018


Earlier this month, the Freedom From Religion Foundation issued a letter of complaint to an Indiana school district, demanding that they end a pastor-led program within their schools. However, the superintendent wrote a response, noting that the program was misrepresented and that it does not contain any religious content. Rather, he stated that the program teaches values of character from a non-religious perspective.


Posted in Countries, News, North America, United States | 0 Comments

Christians in Bangladesh “Appreciated” But Attacks Continue

Monday, January 29th, 2018


The Catholic Church in Bangladesh recently celebrated 500 years of activity in the country. Looking at the history of the Church in Bangladesh as well as its current status, is interesting. On the one hand, Christians are appreciated by the society at large for their contributions to the country's development, especially in the areas of education and medicine. On the other hand, attacks on Christians and their places of worship across the country continue. In the years to come, will these attacks ultimately lead to Christians being driven out of Bangladesh?


Tags:Asia, Bangladesh

Posted in Asia, Bangladesh, Countries, News | 0 Comments

Bahrain to Attend Conference About Religiously Motivated Violence But Has Made Little Religious Freedom Progress

Monday, January 29th, 2018


Bahrain has announced that it will attend a major conference on religiously motivated violence, a move which follows a fall announcement that included the issuance of a religious freedom declaration. However, Bahrain has done little to make actual change within the country that supports religious freedom. Islamic law remains the driving source of legislation, and civil procedures such as divorce and child custody remains overseen by Sharia courts. Bahraini Muslims who convert to Christianity risk being considered an apostate, a crime which could lead to imprisonment. Meanwhile the activities of expatriate Christians are restricted to designated compounds. If Bahrain is truly committed to protecting the rights of religious minorities, it must do more than attend conferences.


Tags:Bahrain, Middle East

Posted in Bahrain, Countries, Middle East, News | 0 Comments

Diary Series Details the Slow Yet Sudden Ascent of ISIS in Mosul, and What That Meant for Christians

Monday, January 29th, 2018


A five volume diary series details with vivid description the daily life of residents who lived in Mosul while the city was under ISIS control, and how the militants’ control over the city was both sudden and gradual. The diaries share how the city was already living under a shadow government, a situation that ISIS exploited to gain complete administrative control of the city. The author also shares how the city was purged in waves: first of former allies, and then of Christians. His descriptions show the sad reality that as these purges were happening, residents simply turned away and went on with life. This sense of community betrayal continues to haunt displaced Christians, who wonder if they are truly welcome in their community if their community would not defend them from evil.


Tags:Iraq, Middle East

Posted in Countries, Iraq, Middle East, News | 0 Comments

Christians in China are the Unprotected Minority

Monday, January 29th, 2018


ICC Note:

Christians are preoccupied with the new restrictions that the communist government of China is planning to impose to them starting February 1 of this year. Unfortunately, Christians are already very limited, so many have to meet in secret to avoid repercussions from the government. However, the new standards for Christians promise a more hostile environment for them and escalated harassment from the government.


Posted in Asia, China, Countries, News | 0 Comments

Retired Government Officers in India Call on Modi to Take “Firm Action” Against Hate Crimes

Monday, January 29th, 2018


Sixty seven retired civil service officers have signed onto an open letter calling on the BJP-led government of India and the country's prime minister, Narendra Modi, to take "firm action against perpetrators of hate crimes" against minorities. The letter detailed attacks on Christians and Muslims by Hindu radicals as well as the lackluster response of police in those instances. Attacks on religious minorities in India, especially Muslims and Christians, have skyrocketed under BJP rule. This dramatic increase in violence led Open Doors USA to rank India 11th on its list of top 50 hardest countries to be a Christian. Will Modi and his BJP-led government listen to these concerns?


Tags:Asia, India

Posted in Asia, Countries, India, News | 0 Comments

Christians in China Work Out of Faith

Sunday, January 28th, 2018


ICC Note:

Christians in China are brutally persecuted by the government. Unfortunately, these Christians are trapped in a system that sees them as a threat because of their faith. The government in currently cracking down on several churches and is planning to implement stricter policies on Christians.


Posted in Asia, China, Countries, News | 0 Comments

Another Christian Sewer Cleaner in Pakistan Dies Due to Dangerous Work Conditions

Sunday, January 28th, 2018


Another Christian sewer worker in Pakistan has died due to dangerous working conditions. Shahzad Masih, 24, died this past weekend after inhaling toxic gases while cleaning a blocked sewer line in Karachi. In recent months, several Christians have died due to unsafe working conditions afforded sewer workers. Due to widespread religious discrimination, Christians make up a disproportionate majority of Pakistan's sanitation services. According to a report by World Watch Monitor, Christians make up 80% of Pakistan's janitorial workforce. This is despite the fact that they only make up 1.5% of the country's population. Because Christians make up a majority of Pakistan's sewer workers, poor working conditions are allowed to persist. How many more Christians have to die in Pakistan's sewers for improvements in working conditions to be made?


Tags:Asia, Pakistan

Posted in Asia, Countries, News, Pakistan | 0 Comments

Iranian MPs Scheduled to Visit Evin Prison to Investigate Abuse, But Will They Ignore Imprisoned Christians?

Sunday, January 28th, 2018


Today, a group of Iranian parliamentarians plan to visit Evin Prison. This visit comes following the arrests of over 3700 throughout the protests, as dozens of these individuals are being held in Evin. There is also another significant demographic who are incarcerated in Evin: Christians. If parliamentarians are serious about investigating allegations of mistreatment and torture, then they cannot ignore this vulnerable demographic. Christians incarcerated in Evin and elsewhere routinely report mistreatment for no other reason than their faith, as their jailers press them for information about underground church networks and attempt to coerce them to recant their faith.


Tags:Iran, Middle East

Posted in Countries, Iran, Middle East, News | 0 Comments

Catholics Seek Their Religious Freedom in Cuba

Sunday, January 28th, 2018


ICC Note:

Christians in Cuba have experienced the hostility of the communist government for a long time. Similar to China, Christians in Cuba have not been allowed to celebrate Christmas, have witnessed the destruction or repossession of their churches, and even gone to prison for having a different opinion and expressing it. Unfortunately, not many pay attention to the violations against Christians in Cuba since the government gives a different face to the outside world and the majority of the cases do not even make it into the general public eye.


Posted in Countries, Cuba, News, North America | 0 Comments

Christians in North Korea Are in Danger

Saturday, January 27th, 2018


ICC Note:

Christians in North Korea are afraid of sharing their faith even with their family members. The regime punishes Christians for their faith, but the hostility they really endure on behalf of the government does not even make it to the public eye. Unfortunately, international organizations do not pay the attention this deserves as a brutal violation to human rights.


Posted in Countries, News, North Korea | 0 Comments

Incidents of Christian Persecution in Sri Lanka Increase in 2017

Saturday, January 27th, 2018


According to reports, instances of Christian persecution in Sri Lanka increased in 2017. Making up only 8% of the coutnry's Buddhist-majority population, Christians in Sri Lanka endured as many as 90 instances of persecution in 2017. Much of this violence is perpetrated by radical Buddhist nationalists who believe Sri Lanka should be a Buddhist-only nation and use intimidation and violence to marginalize religious minorities. Will this trend of increased persecution continue into 2018?


Tags:Asia, Sri Lanka

Posted in Asia, Countries, News, Sri Lanka | 0 Comments


Older Entries



Kids


Care for orphans and hurting children

read more


Families


Support wives and children of imprisoned or martyed pastors

read more


Pastors


Spread the gospel by supporting underground pastors

read more


Women


Save women from abduction and sexual exploitation

read more


Communities


Help rebuild communities devastated by persecution

read more

Other Projects

other projects ICC is constantly monitoring the state of Christian persecution in countries around the world and looking for ways that we can act as bridge between our supporters and the persecuted church. Beyond the projects you see above, we are working in many other areas to provide practical assistance to our brothers and sisters in Christ. View our other projects page to understand more of our work and keep up to date on our current projects.







Browse by Countries


Africa (7819)
Asia (15907)
Australia and Oceania (70)
Europe (1157)
Middle East (9525)
North America (1758)
South America (106)







Browse by Months

January 2018






petitions


Check out our active petitions

add your voice







interns & volunteers


make a difference


jobs We're hiring!



report persecution


Report instances of Christian persecution in your part of the world.

report








Hear her testimony






January 26, 2018 Gurbanguly Berdymukhamedov, Protestants, Religion Law, Religious freedom, Turkmenistan

Evangelical churches in Turkmenistan want official registration

Six Evangelical churches in Turkmenistan have submitted a letter to President Gurbanguly Berdimukhamedov, asking to be allowed to register as official religious communities. Following the adoption . . . Read More



January 26, 2018 Benjamin Netanyahu, Israel, Jerusalem, Messianic Jews, Mike Pence, Orthodox Jews, Palestinian Territories, Tel Aviv, USA

Do Christians really ‘thrive’ in Israel?

Protests in the southern Israeli town of Dimona have flared up again, two weeks after a meeting centre for Messianic Jews re-opened its doors. The centre . . . Read More



January 25, 2018 Ayatollah Khamenei, Ayatollah Khomeini, Donald Trump, Hamas, Hezbollah, Houthis, Iran, Iraq, Islam, Mashhad, Shia, Syria, USA, Yemen

Iran protests saw people ‘turn their backs on political Islam’

Iranians are challenging the legitimacy of the Islamic Republic because corruption and inequality undermine its ideals, a human rights activist has claimed. In an interview with . . . Read More



January 25, 2018 Caste, Gujranwala, Karachi, Minorities, Pakistan, Pakistan People's Party, Punjab, Sindh, Sweepers

Pakistan: Christian cleaner dies at work, leaving wife and two children

A Pakistani Christian, who fell ill after inhaling poisonous gasses at work, died on Saturday (20 January) after three days on a life-support machine. Shahzad Masih, . . . Read More

 

January 25, 2018 Countries of Particular Concern, Religious freedom, Sam Brownback, USA

US installs Sam Brownback as religious freedom ambassador

The US Senate has confirmed Sam Brownback as the new head of the Office of International Religious Freedom. Brownback is the first ambassador under the US’s . . . Read More



January 24, 2018 Afrin, Kurds, Recep Tayyip Erdogan, Syria, Turkey, USA

Syria church leader condemns Turkey’s ‘unjustified aggression’

Egypt teenager’s murder ‘aimed to intimidate Copts ahead of Christmas’, says his pastor

Share

December 22, 2017 By World Watch Monitor Egypt Asyut, Copts, Egypt, Upper Egypt


Kidnapped Colombian nun appears in another hostage video

Chinese bishop reshuffle reinforces fears of state meddling

Uganda: Refusal to convert to Islam ends in family tragedy

Boko Haram sets churches on fire in latest attack on Cameroon’s Far North

Bolivian Christians can still evangelise … for now

gennaio 2018

dicembre 2017

novembre 2017

ottobre 2017

settembre 2017

agosto 2017

luglio 2017

giugno 2017

maggio 2017

aprile 2017

marzo 2017

febbraio 2017

gennaio 2017

dicembre 2016

novembre 2016

ottobre 2016

settembre 2016

agosto 2016

luglio 2016

giugno 2016

maggio 2016

aprile 2016

marzo 2016

febbraio 2016

gennaio 2016

dicembre 2015

novembre 2015

ottobre 2015

settembre 2015

agosto 2015

luglio 2015

giugno 2015

maggio 2015

aprile 2015

marzo 2015

febbraio 2015

gennaio 2015

dicembre 2014

novembre 2014

ottobre 2014

settembre 2014

agosto 2014

luglio 2014

giugno 2014

maggio 2014

aprile 2014

marzo 2014

febbraio 2014

gennaio 2014

dicembre 2013

novembre 2013

ottobre 2013

settembre 2013

agosto 2013

luglio 2013

giugno 2013

maggio 2013

aprile 2013

marzo 2013

febbraio 2013

gennaio 2013

dicembre 2012

novembre 2012

ottobre 2012


Gender a Roma – Il M5S inserisce il genere nel bilancio
Articoli correlati:

Famiglia: FdI a Roma adempie il Patto firmato con ProVita Patto per la Famiglia – Intervista a Mario Adinolfi Omosessualismo e gender: la chiara presa di posizione dell’Arcivescovo Bressan di Trento
Greg Kandra

Jim Caviezel sarà di nuovo Gesù nel sequel de La Passione


Silvia Lucchetti/Aleteia Italia

Giada Lepore: quando fede e musica illuminano la cecità


Sr. Marianne Lorraine Trouvé

10 cose divertenti su San Tommaso d’Aquino che forse non sai


Marta Brzezińska-Waleszczyk/Aleteia Polonia

Il bambino ha vissuto solo per 45 minuti ma è stato una lezione d’amore


don Luigi Maria Epicoco

L’incredulità e il pregiudizio sono come una diga all’irrompere della Grazia



Top 10

I più letti |

I più condivisi


Claudio De Castro

Il giorno in cui Don Bosco vide i diavoletti che …


Canção Nova

In che ordine leggere la Bibbia?


Paola Belletti/Aleteia Italia

“Ho resistito perché sono stata …


Jala Kebbe/Aleteia

Le 20 chiese più strane al mondo


Edizioni Terra Santa

Svelati i segreti del penultimo manoscritto di …


MIENMIUAIF

Il monaco e il crocifisso


Silvia Lucchetti/Aleteia Italia

Emanuela e Marcello: 9 sotto un tetto… …


Dominika Cicha/For Her

L’ostetrica che ad Auschwitz salvò tremila …


Aleteia

Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa …


Aleteia

Il giorno in cui i cani poliziotto individuarono …

to Barbara Bush

  lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 62 iscritti 5.320 commenti   lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN  to Barb...